V2SA – VULCANO to SALINA, Traversata a nuoto Isole Eolie, 3-9 Ottobre 2020 – Programma 1 Settimana

In Breve

Date

3-9 Ottobre 2020


Come arrivare

Per raggiungere l'Arcipelago delle Isole Eolie:
Nave - diretta dai porti di Palermo e Napoli. La compagnia navale che copre la tratta Palermo-Eolie è la Liberty Lines. Le compagnie navali che coprono la tratta Napoli-Eolie sono la Snav (aliscafo) e la Siremar (nave e traghetti);
Treno - da diverse città italiane sono facilmente raggiungibili le stazioni di Napoli o Milazzo;
Da Milazzo quindi si traghetta sull'isola di Vulcano in aliscafo o in traghetto. Le compagnie navali che coprono questa tratta sono Siremar, Liberty Lines, N.G.I;
Aereo - da diverse città italiane ed europee è possibile volare su Catania, Reggio Calabria, Palermo e Napoli con svariate compagnie aeree: Ryanair, Easyjet, Alitalia, Air Italy, Neos Air, Volotea, Blue Air, Tuifly be, Vueling, Blue-express, Alba Star, Corendon Dutch, Lufthansa, Turkish airlines, Czech Airlines, Air France, Eurowings, Smart Wings, Air Malta, Austrian Airlines, Norwegian Air, Swiss, Iberia, SAS, KLM, Air Dolomiti, British Airways, Brussels Airlines. Dall’aereoporto di Catania è possibile prendere un pullman in direzione Milazzo. Le compagnie che coprono questa tratta sono: GiuntabusBus Shuttle Catania MilazzoSAIS Autolinee. Dall'aereoporto di Reggio Calabria è possibile prendere un aliscafo diretto per le Isole Eolie. La compagnia che copre questa tratta è la LibertyLines.
Dalla Calabria ci sono diverse compagnie di navigazione che effettuano, nel periodo estivo, escursioni alle Isole Eolie con partenza da varie città della Calabria e che consentono anche il servizio di trasferimento, come tropeamarcomercisavadorifoderaro.


La sistemazione

Il programma V2SA prevede il trattamento di pensione completa. La sistemazione sarà presso il Rojas Hotel situato in una posizione strategica sull'incantevole Baia di Levante, poco distante dai famosi fanghi termali di Vulcano, in camere doppie. Coloro che desiderassero estendere il loro soggiorno o avessero qualsiasi altra esigenza sono pregati di contattare direttamente la struttura alberghiera.


Pasti

La colazione sarà servita tutte le mattine presso il Rojas Hotel. Per il pranzo sarà preparato un pasto al sacco che sarà portato in barca. Le cene sono previste presso il ristorante da "Vincenzino" convenzionato con il Rojas Hotel e situato a pochi metri dall'albergo. Tutti coloro con problemi di intolleranze o con diverse abitudini alimentari (vegetariani, vegani ecc.), su richiesta, potranno avere dei menù personalizzati. Si prega cortesemente di darne comunicazione scritta prima dell’inizio del viaggio.


Cosa portare

Suggeriamo: sandali da trekking per camminare su sentieri sconnessi e su roccia adatti anche ad entrare in acqua; macchina fotografica (possibilmente subacquea); una penna USB (per memorizzare le foto della vacanza); un capello per la protezione dai raggi solari, sacca telata (tipo Ikea). Suggeriamo, inoltre, un abbigliamento pratico e sportivo che comprenda almeno una giacca a vento e una felpa.


Temperature e condizioni meteo

Ottobre – Temperatura media dell’aria 21° ; Temperatura media del mare 22° .
Le condizioni del mare potrebbero variare a seconda delle condizioni meteo e delle correnti. Questo è parte integrante dell’esperienza del nuotare in acque libere.


Contributo

8 partecipanti € 1750 + € 30 (quota associativa)
9 partecipanti € 1650 + € 30 (quota associativa)
da 10 partecipanti € 1565 + € 30 (quota associativa)


Il contributo include

6 notti di pensione completa (colazione, pranzo al sacco, cena); tutti i trasferimenti sulle isole in barca; assistenza e guida istruttori e guide Swimtrekking; 5 giorni completi di attività con barca appoggio e 2 gommoni; 1 mezza giornata (sessione di allenamento); traversata da Vulcano a Salina; medico a bordo durante la traversata; maglietta e cuffia Swimtrekking; permessi e autorizzazioni; assicurazione e tesseramento ASD Swimtrekking; certificato traversata ASD Swimtrekking.


Il contributo non include

Il viaggio per e da Vulcano, tutto quanto non espressamente indicato nel contributo include.


 

V2SA – VULCANO to SALINA, Traversata a nuoto Isole Eolie, 3-9 Ottobre 2020 – Programma 1 Settimana

SWIM CHALLENGEV2SA13Il programma V2SA (Vulcano to Salina) si prefigge l’obiettivo di far compiere ai nuotatori la traversata dalla Spiaggia Sabbie Nere (Vulcano) a Località Lingua (Salina). Questo tipo di esperienza è aperta a TUTTI. La filosofia della nostra Associazione abbraccia ogni tipo di nuotatore che voglia cimentarsi in un’esperienza divertente e modulata secondo le caratteristiche individuali. La traversata avrà quindi il taglio di un challenge ma comunque non rappresenterà un’attività agonistica. Il programma prevede 5 giorni di sessioni di nuoto in acque libere, lungo le coste dell’Arcipelago delle Isole Eolie, immaginate come momenti di allenamento, di test e di piacere. I nuotatori saranno assistiti quotidianamente da barche appoggio, da uno staff qualificato di istruttori di nuoto, formati per le attività open water, assistenti bagnanti. Durante la traversata da Vulcano a Salina (circa 16 Km), oltre al nostro Team, è prevista a bordo la presenza di un medico. Lo staff sarà a completa disposizione di ogni singola persona al fine di rendere indimenticabile questa esperienza sportiva pensata per unire il piacere e il beneficio del nuoto in mare aperto con la soddisfazione di compiere una sfida importante come la traversata V2SA, in totale sicurezza.

Attrezzature

I partecipanti dovranno portare con se i propri occhialini (almeno due paia). L’eventuale utilizzo di: muta, pinne, maschera e boccaglio, palette e altre attrezzature sarà a completa discrezione del nuotatore, previa comunicazione anticipata al Team organizzativo.dallas-morgan-HuXaTzMDNWc-unsplash

Isole Eolie

è un comune di 14.016 abitanti della provincia di Messina ed è costituito dall’Arcipelago di sette isole principali (Vulcano, Panarea, Stromboli, Lipari, Salina, Filicudi, Alicudi) e altri isolotti minori. L’Arcipelago, di origine vulcanica – comprende due vulcani attivi, Vulcano e lo Stromboli – è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO per la sua rilevanza vulcanologica e geologica e si presenta come una località dallo straordinario fascino. Definite le ‘sette perle del Mediterraneo’, le isole Eolie si contraddistinguono l’una dall’altra per la loro specificità che attrae diverse categorie di turisti. Panarea è sicuramente la più frequentata mentre Vulcano ci regala un fantastico laghetto naturale di fanghi caldi. Lipari, la più grande, è detta la montagna bianca per la presenza della pietra pomice mentre Salina ha visto l’ascesa della sua fama grazie al film di Massimo Troisi “Il Postino”. Stromboli si presenta come un enorme gigante nero: il vulcano attivo padroneggia la scena e regala ogni giorno uno spettacolo unico al mondo. Rimangono Alicudi e Filicudi che sono le più antiche e tutte e due dotate di straordinaria bellezza in quanto sono le più incontaminate.

Date

3-9 Ottobre 2020

Dove

Inizio del campo: 3 Ottobre presso il Rojas Hotel.
Orario di inizio: ore 14.00.
Fine del campo: 9 Ottobre presso il Rojas Hotel.
Orario di conclusione: ore 10.30

Giornata a nuoto tipo V2SA

-prima colazione in albergo
-trasferimento a piedi al punto d’imbarco
-raggiungimento del punto di immersione e briefing a bordo sullo svolgimento dell’attività natatoria giornaliera
-1° nuotata lungo costa (in un’isola a scelta- da valutare in base alle condizioni meteo-marine- tra Vulcano, Salina e Lipari)
-al termine della prima nuotata saranno serviti degli snack (thè, caffé, succhi di frutta, biscotti, frutta fresca, frutta secca…)
-relax a bordo&pranzo
-2° nuotata lungo costa (in un’isola a scelta – da valutare in base alle condizioni meteo-marine – tra Vulcano, Salina e Lipari)
-rientro in albergo
-briefing sulla giornata
-cena al ristorante5cf72b87460bcf548c9db70c1a01972d

La Traversata V2SA

Il giorno della traversata si nuoterà in un’unica nuotata dalla Spiaggia Sabbie Nere (Vulcano) a Località Lingua (Salina) per un totale di circa 16 chilometri.

La partenza dall’albergo avverrà  la mattina molto presto. La colazione si consumerà a bordo della barca.

Al termine dell’evento è previsto uno snack rigenerante e un pranzo, da consumare a bordo. Nel pomeriggio i partecipanti avranno di modo di godersi qualche ora di riposo in completo relax, in una delle tante calette suggestive dell’Arcipelago.

La traversata da Vulcano a Stalina sarà realizzata seguendo i seguenti criteri:

  1. I nuotatori (massimo 15 partecipanti) saranno divisi in 3 gruppi a seconda delle diverse andature
  2. Ogni gruppo sarà seguito da una barca / gommone appoggio
  3. Considerando l’aspetto ludico che contraddistingue le attività della nostra associazione, è consentito ai nuotatori – qualora lo desiderassero – di uscire dall’acqua, salire a bordo, e poi rientrare in mare in qualsiasi momento della traversata.
  4. La traversata avrà sempre inizio la mattina all’alba in un orario compreso tra le 7 e le 8 del mattino.
  5. La traversata deve essere completata entro, e non oltre, le ore 17.30, secondo le indicazioni della Guardia Costiera Italiana.
  6. La traversata si intende Vulcano a Salina o da Salina a Vulcano, a seconda della situazione dei venti e delle correnti al momento della traversata
  7. Ogni responsabile/istruttore/facente parte dello Staff avrà cura di idratare e alimentare ogni singolo nuotatore, ad intervalli regolari di ca 30 minuti, durante l’arco di tutta la traversata. I partecipanti saranno liberi di utilizzare il proprio piano di reintegro dei liquidi e delle sostante energetiche facendone esplicita richiesta ai responsabili dello Staff.
  8. Il punto di arrivo potrebbe essere soggetto a cambiamenti a seconda delle correnti marine che si incontreranno. Le partenze saranno invece sempre dalle località previste.

Come arrivare

Per raggiungere l’Arcipelago delle Isole Eolie:
Nave – diretta dai porti di Palermo e Napoli. La compagnia navale che copre la tratta Palermo-Eolie è la Liberty Lines. Le compagnie navali che coprono la tratta Napoli-Eolie sono la Snav (aliscafo) e la Siremar (nave e traghetti);
Treno – da diverse città italiane sono facilmente raggiungibili le stazioni di Napoli o Milazzo;
Da Milazzo quindi si traghetta sull’isola di Vulcano in aliscafo o in traghetto. Le compagnie navali che coprono questa tratta sono Siremar, Liberty Lines, N.G.I;
Aereo – da diverse città italiane ed europee è possibile volare su Catania, Reggio Calabria, Palermo e Napoli con svariate compagnie aeree: Ryanair, Easyjet, Alitalia, Air Italy, Neos Air, Volotea, Blue Air, Tuifly be, Vueling, Blue-express, Alba Star, Corendon Dutch, Lufthansa, Turkish airlines, Czech Airlines, Air France, Eurowings, Smart Wings, Air Malta, Austrian Airlines, Norwegian Air, Swiss, Iberia, SAS, KLM, Air Dolomiti, British Airways, Brussels Airlines. Dall’aereoporto di Catania è possibile prendere un pullman in direzione Milazzo. Le compagnie che coprono questa tratta sono: GiuntabusBus Shuttle Catania MilazzoSAIS Autolinee. Dall’aereoporto di Reggio Calabria è possibile prendere un aliscafo diretto per le Isole Eolie. La compagnia che copre questa tratta è la LibertyLines.
Dalla Calabria ci sono diverse compagnie di navigazione che effettuano, nel periodo estivo, escursioni alle Isole Eolie con partenza da varie città della Calabria e che consentono anche il servizio di trasferimento, come tropeamarcomercisavadorifoderaro.3cac854ff5c9bd6303f3123f4f4602d5

La sistemazione

Il programma V2SA prevede il trattamento di pensione completa. La sistemazione sarà presso il Rojas Hotel situato in una posizione strategica sull’incantevole Baia di Levante, poco distante dai famosi fanghi termali di Vulcano, in camere doppie. Coloro che desiderassero estendere il loro soggiorno o avessero qualsiasi altra esigenza sono pregati di contattare direttamente la struttura alberghiera.

Pasti

La colazione sarà servita tutte le mattine presso il Rojas Hotel. Per il pranzo sarà preparato un pasto al sacco che sarà portato in barca. Le cene sono previste presso il ristorante da “Vincenzino” convenzionato con il Rojas Hotel e situato a pochi metri dall’albergo. Tutti coloro con problemi di intolleranze o con diverse abitudini alimentari (vegetariani, vegani ecc.), su richiesta, potranno avere dei menù personalizzati. Si prega cortesemente di darne comunicazione scritta prima dell’inizio del viaggio.

Temperature e condizioni meteo

Ottobre – Temperatura media dell’aria 21° ; Temperatura media del mare 22° .
Le condizioni del mare potrebbero variare a seconda delle condizioni meteo e delle correnti. Questo è parte integrante dell’esperienza del nuotare in acque libere.

Cosa portare

Suggeriamo: sandali da trekking per camminare su sentieri sconnessi e su roccia adatti anche ad entrare in acqua; macchina fotografica (possibilmente subacquea); una penna USB (per memorizzare le foto della vacanza); un capello per la protezione dai raggi solari, sacca telata (tipo Ikea). Suggeriamo, inoltre, un abbigliamento pratico e sportivo che comprenda almeno una giacca a vento e una felpa. b138213c610bfbc436490a4ec1fad1bd

Requisiti Richiesti

Per poter partecipare a questa speciale vacanza di nuoto Swimtrekking viene richiesta una certa passione per il nuoto in acque libere, date anche le distanze che si andranno a coprire e il dispendio energetico a cui si andrà incontro. Un allenamento costante, prima di arrivare in loco, è la migliore sicurezza che un atleta può avere. Tuttavia ricordiamo che i nuotatori possono partecipare alla traversata e alle attività previste dal programma in forma più leggera, in base alle condizioni fisiche del momento.

Punti di interesse

VULCANO

La scalata al cratere

Scalare il cratere è come salire sulla ruota panoramica. Il sentiero che si deve attraversare lungo il fianco della montagna, offre incantevoli viste sull‘arcipelago: in primo piano la penisola di Vulcanello,di fronte Lipari con a sinistra Salina, in lontananza Filicudi (nei giorni particolarmente limpidi si intravede anche Alicudi) a destra Panarea, affiancata dai suoi isolotti, e sullo sfondo Stromboli. Il cammino è faticoso ma le meraviglie naturali rendono gradevole la fatica, salendo l’odore dello zolfo si intensifica, ma è davvero suggestivo calpestare la terra rossa, caratteristica della roccia che costituiscela montagna vulcanica, sembra di passeggiare su un altro pianeta, o magari ai margini dell’antica fabbrica di armi per gli dèi di Efesto. Lo spettacolo che offre la vetta vale tutta la fatica che la scalata richiede. Ammirabile ed affascinante, la grande voragine del Cratere della Fossa coronata offre, quasi fosse un effetto speciale di un palcoscenico teatrale shakespeariano, la vista di nuvole di vapori sulfurei bollenti che, emergendo dalla terra, colorano la pietra di giallo ocra e di rosso.

Vulcanello

A Vulcanello è possibile visitare la Valle dei Mostri. Prende il nome dalla suggestione creata dalla penombra pomeridiana, del post tramonto, che rende enigmatiche le forme create dalle rocce. Le forme naturali delle rocce richiamano alla mente profili di animali, figure mostruose o fiere.693b12962c39f3f8c8cb3b736530e009

La spiaggia dell’Asino

Non si penserebbe mai che in un’isola vulcanica si possa trovare un angolo tropicale, una caletta di sabbia nera intima e tranquilla di giorno, accesa mondana la notte. Un luogo così suggestivo riesce a coniugare l’amore per il verde della montagna e la passione per il mare. E’ la culla di tutti gli elementi della natura: l’acqua di un mare cristallina ed incontaminato, l’aria calda delle belle stagioni, la terra nera dei vulcani, il fuoco ormai lontano dei vulcani che ci regalano sibili sommessi. Questo paradiso è raggiungibile in taxi boat o percorrendo una ripida discesa a piedi . E’ possibile lasciare il motorino sulla strada principale per avventurarsi tra ginestre e fichi d’India. La spiaggia è ben attrezzata, un lido fa da piattaforma da ballo per godersi il chiaro di luna tra musica e serate da mille e una notte.

Le terme di Vulcano

il convogliamento dell’energia del sottosuolo, rende l’area dell’isola di Vulcano un luogo speciale, data la presenza di zone sulfuree in mare aperto e adiacenti alla zona dei centenari fanghi dell’isola. Sgorga dal sottosuolo fango rinfrancante, adatto per ottenere benefici per la pelle, per le malattie ossee e per disturbi respiratori.

LIPARI

Il Castello

di Lipari è la testimonianza di tutte le culture e dei popoli che hanno occupato il territorio nei secoli, non si tratta di un vero e proprio castello, ma un area di grande interesse storico e artistico, nella quale si susseguono alcune capanne dell‘Età del Bronzo, la Cattedrale di San Bartolomeo, il Museo Eoliano “Bernabò Brea” e il Chiostro Normanno.

La Cattedrale di San Bartolomeo

è l’edificio più importante di tutta l’isola di Lipari. Fu costruita nel XVI secolo ed i decori con motivi floreali sono testimonianza viva della maestria degli artisti dell’epoca.

Il Museo archeologico Eoliano “Luigi Bernabò Brea”

vanto di tutta la popolazione eoliana, è suddiviso in sei grandi aree che ospitano rispettivamente: la sezione preistorica, la sezione epigrafica, la sezione classica, la sezione delle isole minori, la sezione vulcanologica, la sezione di paleontologia.

Il Chiostro Normanno

risalente al 1083, fu voluto da Ruggero II. Evidente è l’utilizzo di capitelli ed altri materiali di epoca romana, con decorazioni tematiche raffiguranti animali e creature mitologiche.682a6aea60a8fbbfc8344a27f58174da

Il Canneto

La zona del Canneto, ospita una delle più belle spiagge dell’isola, dove si alternano ciottoli, in gran parte, e spiaggia nera. Percorrendo il suo lungomare, non mancano locali e bar.

Terme di San Calogero

La zona di Pianoconte ospita le “Terme di San Calogero”, dove gli scavi archeologici  hanno riportato alla luce i resti di una tholos micenea. Si tratta di una grande struttura di pietra a cupola circolare, composta da blocchi lavici sovrapposti e diverse vasche per i bagni termali dei tempi greci e romani.

Acquacalda

La zona di Acquacalda, sulla costa settentrionale dell’isola, è dominata da una montagna bianca di pomice. Le cave di pomice e ossidiana che la costituiscono sono le uniche in Europa, oltre quella turca. Lungo la spiaggia, per lo più ghiaiosa, è da notare un pontile in ferro di circa un centinaio di metri. Qui l’acqua del mare è di colore blu intenso.

La Spiaggia Bianca

Si tratta della più bella spiaggia dell’isola di Lipari. Il fondale marino, costituito dai sedimenti della pomice, è uno spettacolo unico al mondo. Il mare è particolarmente caldo, di un turchese intenso, su di esso si allungano dei pontili usati, un tempo, per il trasporto dei beni estratti.

La Spiaggia di Valle Muria

Si estende sul versante opposto al paese di Lipari ed offre uno spettacolare panorama sui faraglioni e sull’isola di Vulcano. La spiaggia è costituita da sabbia nera ed è raggiungibile solo in barca.

Importante

Distanza media percorsa in mare giornalmente: 5 chilometri.

Traversata dalla Spiaggia Sabbie Nere (Salina) a Località Lingua (Salina): 16 chilometri.

I programmi saranno guidati da Istruttori e Guide Swimtrekking qualificati.
Gli istruttori Swimtrekking saranno responsabili di tutta la parte organizzativa, logistica e tecnica della vacanza Swimtrekking.
Il programma “giornata tipo” è da considerarsi orientativo. Orari e itinerari potrebbero essere soggetti a modifiche in base alle condizioni meteo-marine.V2SA9

Fotografie a cura di Adam Butler

Per oltre 20 anni Adam Butler ha fotografato le Isole Eolie ed in particolare Panarea, la più piccola ed elegante dell’arcipelago, dove vive per buona parte dell’anno. Le sue foto sono state ampiamente pubblicate, esposte e collezionate in tutto il mondo, alcune di queste sono state utilizzate da Dolce e Gabbana per il packaging di una linea di profumi. Ricche di colori, le immagini di Adam Butler evocano la vera essenza di queste isole, mettendo in risalto il contrasto tra le asperità vulcaniche e la perfezione geometrica della bianche linee architettoniche Eoliane in un gioco di luci intense ed ombre nette, abbellite da sontuose bougainvilleas, alberi di olivo e fichi d’india. Visita il sito di Adam Butler

Lascia un commento