Raja Ampat – Indonesia 24 febbraio – 6 marzo; 24 febbraio – 10 marzo; 10 – 20 marzo; 10 – 24 marzo 2018

In Breve

Date

Dal 24 febbraio al 6 marzo (10 notti) 2018 (disponibilità solo in cottage Superior o De Luxe)

Dal 24 febbraio al 10 marzo 2018 (14 notti) 2018 (disponibilità solo in cottage Superior o De Luxe)

Dal 10 al 20 marzo 2018 (10 notti)

Dal 10 al 24 marzo 2018 (14 notti)


Come arrivare

Per coloro che partono da Roma: è preferibile volare su Giacarta con Qatar, Emirates, Eithad, Singapore Airlines, Alitalia. La partenza è prevista il 23 febbraio o il 9 marzo (a seconda del periodo scelto) con arrivo il 24 febbraio o il 10 marzo (a seconda del periodo scelto) senza stop over. E' possibile anche effettuare un pernottamento laddove si optasse per una pausa durante il viaggio ma in questo caso la partenza dovrebbe essere prevista il 22 febbraio o l'8 marzo da Roma (a seconda del periodo scelto). Una volta arrivati a Giacarta si prosegue per Sorong con una delle seguenti compagnie locali: Batik air, Garuda Indonesia, Sriwijaya Air .

Per partenze da qualsiasi altro aeroporto internazionale: volare su Giacarta o Singapore con Qatar, Emirates, Eithad, Singapore Airlines, Alitalia. Proseguire per Sorong con una delle seguenti compagnie locali: Batik air, Garuda Indonesia, Sriwijaya Air .


Sistemazione

Alloggeremo nel bellissimo resort dell'isola di Agusta. Un'isola privata ricca di una vegetazione lussureggiante e di spiagge dalle finissima sabbia bianca. La sistemazione è prevista con il trattamento di pensione completa (colazione, pranzo al sacco, vena) presso i Cottage Papuan. Questi caratteristici alloggi sono realizzati in stile Papuano interamente in legno e foglie secondo la tradizione locale (circa 32 metri quadrati). Questi cottage hanno il bagno privato con doccia (acqua a temperatura ambiente), terrazza e sono fronte mare. Molto semplici ed economici non hanno aria condizionata, frigobar e cassaforte (ma sono forniti di ventilatori). Pagando un supplemento sarà possibile optare per le altre tipologie abitative, Cottage Superior e Cottage De Luxe .


Pasti
La colazione e la cena saranno serviti tutti giorni presso il ristorante del resort. Il pranzo è previsto al sacco e consiste in sandwich, snacks, frutta e acqua oppure in paese (a seconda del programma della giornata). Il ristorante, particolarmente curato nell’arredo, è composto da una grandissima struttura in legno con travate portanti senza pali di sostegno interni. A fianco si trova una spaziosa lounge con poltrone e sofà in legno fatti a mano a Bali. La ristorazione è particolarmente curata con due cuoche esperti nella preparazione di piatti tradizionali indonesiani e italiani che non faranno quindi mancare la nostra fantastica cucina ma faranno anche apprezzare la gustosa cucina indonesiana, ottenendo con questo mix una ristorazione varia e di ottimo livello. Tutti coloro con problemi di intolleranze o con diverse abitudini alimentari (vegetariani, vegani ecc.) su richiesta, potranno avere dei menù personalizzati. Si prega cortesemente di darne comunicazione scritta prima dell’inizio del viaggio.


Cosa portare

Si consiglia di portare sandali da trekking adatti per camminare su sentieri sconnessi, sulle rocce e in grado di entrare in acqua, torcia (possibilmente subacquea), macchina fotografica (possibilmente subacquea), una penna USB o hard disk esterno (per memorizzare le foto del campo), un capello per la protezione dai raggi solari, una sacca telata (Ikea) per il trasporto delle proprie attrezzature, un coltellino multiuso. Suggeriamo un abbigliamento pratico e sportivo (un paio di pantaloni, t-shirt e calzoncini) che comprenda almeno una giacca a vento e una felpa pesante.


Temperature e condizioni meteo

Febbraio - Marzo: temperatura dell'aria tra 26C° e 32°C; temperatura del mare tra 28°C e 29°C.


Contributo

€ 2570 (10 notti) minimo 5 partecipanti

€ 3290 (14 notti) minimo 5 partecipanti

Quota associativa 2018: € 30
Voli: € 1000 A/R (prezzo indicativo da riconfermare al momento della prenotazione con partenza il 23 febbraio da Roma e rientro il 6 o 10 marzo per Roma).


Il contributo include

Sono previsti 10/14 pernottamenti (a seconda del programma scelto) presso l'Agusta Resort sull'isola di Agusta con il trattamento di pensione completa (colazione, pranzo al sacco e cena); tour accompagnati da Guide Swimtrekking; trasferimenti giornalieri in barca tra le isole dell’arcipelago (6 o 9 a seconda del programma scelto);  escursioni nell'arcipelago di Raja Ampat (3 0 4 oltre le 12 miglia dal resort a seconda del programma scelto); tutti i trasferimenti (dall'aeroporto al porto di SorongA/R e dal porto di Sorong al Resort di Agusta A/R); 1 istruttore Swimtrekking ogni 5 partecipanti; tassa di entrata nel Parco Marino; tasso per il permesso di soggiorno; maglietta Swimtrekking e cuffia, attrezzature e barkini Swimtrekking; assicurazione ASD Swimtrekking (solo per l’attività).


Il contributo non include

Volo aereo, eventuali Assicurazioni integrative (viaggio-infortuni-malattie), mance, tutto quanto non espressamente indicato nel programma.


 

Raja Ampat – Indonesia 24 febbraio – 6 marzo; 24 febbraio – 10 marzo; 10 – 20 marzo; 10 – 24 marzo 2018

Una nuova incredibile avventura in uno dei luoghi più belli del pianeta. Esploreremo una natura incontaminata in un mare tra i più ricchi per biodiversità. Osservandole dall’aereo, queste isole, prevalentemente montuose, sembrano quasi volere lanciare un incantesimo a chi le ammira dall’alto forse perché i loro rilievi sono ricoperti da una lussureggiante vegetazione che finisce poi nel mare turchese che le circonda e questi splendidi colori fanno innamorare delle Raja Ampat chiunque le visiti.

Attrezzature

Le attrezzature necessarie per lo svolgimento dell’attività in mare sono: maschera, boccaglio, pinne, muta (da 3 o 5 millimetri), barkino (zaino stagno galleggiante in fibra di vetroresina), maglietta in lycra a maniche lunghe, calzari in neoprene da 2mm. Ricordiamo che maschera, boccaglio, pinne, muta (da 3 o 5 millimetri), barkino, saranno, se richiesto dal partecipante, fornite dall’A.S.D. Swimtrekking.

IMG_9423

Raja Ampat

L’arcipelago di Raja Ampat è situato nella punta nord-occidentale della Papua Indonesiana nel cuore del Triangolo dei Coralli, e ospita la più grande concentrazione di biodiversità marina del pianeta, che gli scienziati hanno scoperto solo nell’ultimo decennio. A Raja Ampat non ci sono strade, nè città, nè porti. Si vedono solo centinaia di chilometri di terra vergine.

Il nome di questo arcipelago vuol dire in lingua indonesiana “I Quattro Re” e questo nome ha origine da una antica leggenda che racconta di una donna che, in cerca di cibo nella foresta, trovò sei uova di drago che poi custodì per alcuni mesi nella sua abitazione. Una notte fu svegliata da alcuni rumori e si accorse che cinque uova si erano schiuse, la sesta non si schiuse mai, ed erano nati quattro maschi e una femmina. I quattro maschi divennero i Re delle quattro isole maggiori mentre la femmina fu messa su di una conchiglia che, galleggiando sul mare, la portò all’Isola di Numfor. Ancora oggi i nativi delle Isole Raja Ampat rispettano questa leggenda ed hanno costruito una casa che simboleggia la dimora nella quale la donna aveva custodito le uova. I nativi hanno un grande rispetto per questa leggenda e hanno costruito una casa sulle rive del fiume Waikeo che simboleggia la dimora della donna che costuidva le uova.

I nativi di Raja Ampat sono divisi in almeno 12 tribù diverse, molte delle quali hanno avuto il contatto con il mondo esterno solo recentemente. Alcuni di loro hanno praticato cannibalismo ed erano cacciatori di teste fino agli anni 70. Al giorno d’oggi, la loro fonte primaria di sostentamento è la pesca, l’ essicazione del pesce, la raccolta di alghe e i servizi di trasporto da un’isola all’altra. Il loro modo di vivere dipende molto dalle risorse naturali e per questa ragione sono nomadi.

L’abbondanza di fauna non risiede solo sott’acqua ma anche sulla terraferma. Le foreste sono un paradiso per più di 170 specie di uccelli e 27 specie di mammiferi tra cui l’ echimipera, il cuscus maculato, l’opossum, pipistrelli e il ratto degli alberi.

Non è esagerato chiamare Raja Ampat ‘il paradiso sottomarino del nostro pianeta’. Con temperature medie del mare che vanno dai 22 a 30 gradi celsius, le acque di Raja Ampat contano 603 specie di coralli duri e sulla base di diversi studi effettuati da organizzazioni per la conservazione, le acque sono ricche di 1397 specie di pesci. Difficile aggiungere altro se non specificare che questo bacino al limite del mondo è rimasto incontaminato fino a pochi anni fa e, se non per una piccola parte intaccata da viaggiatori curiosi, il resto lo rimarrà ancora a lungo proprio per le condizioni fisiche in cui si trova l’intero territorio.
Solo nel 2007, per indicare quanto sia recente la scoperta di questi fondali, un biologo di fama internazionale quale Gerald Allen, autore di una quarantina di libri, faceva notare come queste aree marine fossero “invase” da un’alta percentuale di biodiversità tanto da aggiungere alle specie già note oltre un migliaio di sconosciute. Con la previsione che altre se ne scopriranno. Facile quindi che immergendosi in questi fondali si incontri qualcosa di mai visto a cui nessuno ha ancora dato un nome.

Date

Dal 24 febbraio al 6 marzo (10 notti) 2018 (disponibilità solo in cottage Superior o De Luxe)

Dal 24 febbraio al 10 marzo 2018 (14 notti) 2018 (disponibilità solo in cottage Superior o De Luxe)

Dal 10 al 20 marzo 2018 (10 notti)

Dal 10 al 24 marzo 2018 (14 notti)

Dove

Isola di Agusta

Inizio del campo: 24 febbraio o 10 marzo (a seconda del periodo scelto) presso l’Isola di Agusta

Orario di inizio: a seconda dell’orario di arrivo del volo aereo

Fine del campo: 6, 10, 20, 24 marzo (a seconda del periodo scelto) presso Isola di Agusta

Orario di conclusione: ore 6.00.

Programma Swimtrekking Raja Ampat

Giorno 1 (23 febbraio; 9 marzo)

Partenza da Roma (Fiumicino) con voli della Qatar, Emirates, Eithad, Singapore Airlines, Alitalia. La tratta interessata è Roma – Giacarta – Sorong oppure Roma – Singapore – Sorong  con partenza il 23 febbraio o 9 marzo (a seconda del periodo scelto) e arrivo il 24 febbraio o 10 marzo (a seconda del periodo scelto) senza stop over. E’ possibile anche effettuare un pernottamento laddove si optasse per una pausa durante il viaggio ma in questo caso la partenza dovrebbe essere prevista il 22 febbraio o l’8 marzo da Roma (a seconda del periodo scelto).  La tratta interna da Giacarta a Sorong può essere effettuata con diverse compagnie locali Batik air, Garuda Indonesia, Sriwijaya Air .

Giorno 2 (24 febbraio; 10 marzo)

*Pick-up all’aeroporto – cercare la nostra guida locale con la scritta Swimtrekking

*Prima colazione e trasferimento al porto di Giacarta da dove ci imbarcheremo alla volta di Raja Ampat per raggiungere l’isola di Agusta (circa 2 ore di navigazione in barca).

*All’arrivo sull’isola di Agusta check in e sistemazione nei Papuan Cottage costruiti in stile papuano tradizionale, in legno e foglie e arredati molto semplicemente, (con ventilatore e senza condizionata). Pagando un supplemento sarà possibile optare altre tipologie abitative, Cottage Superior e Cottage De Luxe

*Pranzo presso il ristorante dell’Agusta Resort

*Nel pomeriggio primo approccio alle attività di Swimtrekking con nuotata intorno all’isola di Agusta

*In serata cena presso il ristorante dell’Agusta Resort .

IMG_3668

Giorni 3-4 (25-26 febbraio; 11-12 marzo)

Swimtrekking

*ore 7.00 Prima colazione

*ore 8.00 Trasferimento in barca al punto di inizio delle attività (entro le 12 miglia dall’isola di Agusta)

*ore 9.00 Preparazione ed inizio delle attività a mare (3 ore di Swimtrekking)

*ore 12.00 Sosta per il pranzo al sacco e relax sulle bianche spiagge di Raja Ampat

*ore 14.00 Esplorazione pomeridiana dei fondali di Raja Ampat (2 ore circa di Swimtrekking)

*ore 16.00 Rientro in barca presso il Resort dell’isola di Agusta

*ore 19.30 Cena presso il ristorante dell’Agusta Resort .

P1010336

Giorno 5 (27 febbraio; 13 marzo)

Escursione alle cascate di Batanta 

*ore 7.00 Prima colazione

*ore 8.00 Trasferimento in barca sull’isola di Batanta

Questa cascata si trova sull’ Isola di Batanta, una delle quattro maggiori isole del Raja Ampat a circa 1 ora di barca dal nostro resort e 30 minuti di cammino.Una meravigliosa caduta d’acqua ti sta aspettando nel cuore della foresta tropicale. Molte farfalle colorate di diverse dimensioni lungo il cammino, guidati dal cinguettio degli uccelli che ti accoglieranno durante il tuo percorso fino all’arrivo a un piccolo specchio d’acqua con una cascata di acqua fresca, nel quale è possibile fare un bagno rinfrescante e cercare i gamberi di fiume.

*ore 12.30 Pranzo al sacco

*ore 16.00 Rientro sull’isola di Agusta

*ore 19.30 Cena presso il ristorante dell’Agusta Resort .

Giorni 6-7 (28 febbraio – 1 marzo; 14-15 marzo)

Swimtrekking

*ore 7.00 Prima colazione

*ore 8.00 Trasferimento in barca al punto di inizio delle attività (entro le 12 miglia dall’isola di Agusta)

*ore 9.00 Preparazione ed inizio delle attività a mare (3 ore di Swimtrekking)

*ore 12.00 Sosta per il pranzo al sacco e relax sulle bianche spiagge di Raja Ampat

*ore 14.00 Esplorazione pomeridiana dei fondali di Raja Ampat (2 ore circa di Swimtrekking)

*ore 16.00 Rientro in barca presso il Resort dell’isola di Agusta

*ore 19.30 Cena presso il ristorante dell’Agusta Resort .

Giorno 8 (2 marzo; 16 marzo)

Escursione a Painemo Laggon

*ore 7.00 Prima colazione

*ore 8.00 Trasferimento in barca a Painemo Laggon

Queste isole sono la definizione stessa del paradiso incantato. Neri pinnacoli di roccia coperti di lussureggiante vegetazione emergono dal turchese intenso dell’ acqua. Situata a circa 1 ora di barca da Agusta Island, nel piccolo arcipelago si possono ammirare alcuni tra i più bei giardini di corallo del Raja Ampat, come Melissa garden,  combinata con una vista mozzafiato di una tra le cinque lagune più belle del mondo.

*ore 12.30 Pranzo al sacco

*ore 16.00 Rientro sull’isola di Agusta

*ore 19.30 Cena presso il ristorante dell’Agusta Resort .

Giorni 9-10 (3 – 4 marzo; 17-18 marzo)

Swimtrekking

*ore 7.00 Prima colazione

*ore 8.00 Trasferimento in barca al punto di inizio delle attività (entro le 12 miglia dall’isola di Agusta)

*ore 9.00 Preparazione ed inizio delle attività a mare (3 ore di Swimtrekking)

*ore 12.00 Sosta per il pranzo al sacco e relax sulle bianche spiagge di Raja Ampat

*ore 14.00 Esplorazione pomeridiana dei fondali di Raja Ampat (2 ore circa di Swimtrekking)

*ore 16.00 Rientro in barca presso il Resort dell’isola di Agusta

*ore 19.30 Cena presso il ristorante dell’Agusta Resort .

Giorno 11 (5 marzo; 19 marzo)

Escursione the Passage

*ore 7.00 Prima colazione

*ore 8.00 Trasferimento in barca

Questa escursione assolutamente unica, si trova a circa 1 ora di distanza da Agusta Island, tra l’isola di Gam e Waigeo. Può essere descritta come un fiume tropicale che scorre tra le due isole per circa due chilometri che vengono percorsi in barca. Le acque ricche di plancton che arrivano attraverso le maree alimentano un vasto patrimonio di biodiversità marina. Sopra l’acqua le pareti calcaree a strapiombo rendono questo un posto incantevole. Si possono ammirare anche delle grotte parzialmente sommerse dai colori straordinari e per chi lo desidera i resti di alcuni soldati giapponesi della seconda guerra mondiale.

*ore 12.30 Pranzo al sacco

*ore 16.00 Rientro sull’isola di Agusta

*ore 19.30 Cena presso il ristorante dell’Agusta Resort .

Giorni 12-13 (6 – 7 marzo; 20-21 marzo)

Swimtrekking

*ore 7.00 Prima colazione

*ore 8.00 Trasferimento in barca al punto di inizio delle attività (entro le 12 miglia dall’isola di Agusta)

*ore 9.00 Preparazione ed inizio delle attività a mare (3 ore di Swimtrekking)

*ore 12.00 Sosta per il pranzo al sacco e relax sulle bianche spiagge di Raja Ampat

*ore 14.00 Esplorazione pomeridiana dei fondali di Raja Ampat (2 ore circa di Swimtrekking)

*ore 16.00 Rientro in barca presso il Resort dell’isola di Agusta

*ore 19.30 Cena presso il ristorante dell’Agusta Resort .

Giorno 12 (6 marzo; 20 marzo) 

Fine del programma 10 notti

*ore 6.00 partenza in barca da Agusta Resort e trasferimento a Sorong

*Una volta giunti a Sorong trasferimento all’aeroporto e volo di ritorno per Giacarta / Roma o come previsto dalla propria prenotazione aerea.

P7200136

Giorno 14 (8 marzo; 22 marzo)

Escursione a Hidden Bay

*ore 7.00 Prima colazione

*ore 8.00 Trasferimento in barca

Una grande laguna celata nella foresta. L’ingresso è un piccolo canale nascosto di difficile individuazione. Questa laguna è composta da innumerevoli canali tra mangrovie e piccoli isolotti di rocce scoscese, coperte dalla vegetazione tropicale. Le acque sono di un incredibile colore che comprende tutte le tonalità del verde, il silenzio assoluto è rotto soltanto dai richiami degli uccelli. Al fondo della laguna si apre una splendida caverna di facile accesso dove nidificano e si riposano durante il giorno decine di piccoli pipistrelli tra piccole stalattiti che pendono dal soffitto.

*ore 12.30 Pranzo al sacco

*ore 16.00 Rientro sull’isola di Agusta

*ore 19.30 Cena presso il ristorante dell’Agusta Resort .

Giorno 15 (9 marzo; 23 marzo)

Swimtrekking

*ore 7.00 Prima colazione

*ore 8.00 Trasferimento in barca al punto di inizio delle attività (entro le 12 miglia dall’isola di Agusta)

*ore 9.00 Preparazione ed inizio delle attività a mare (3 ore di Swimtrekking)

*ore 12.00 Sosta per il pranzo al sacco e relax sulle bianche spiagge di Raja Ampat

*ore 14.00 Esplorazione pomeridiana dei fondali di Raja Ampat (2 ore circa di Swimtrekking)

*ore 16.00 Rientro in barca presso il Resort dell’isola di Agusta

*ore 19.30 Cena presso il ristorante dell’Agusta Resort .

Giorno 16 (10 marzo; 24 marzo)

Fine del programma 14 notti

*ore 6.00 partenza in barca da Agusta Resort e trasferimento a Sorong

*Una volta giunti a Sorong trasferimento all’aeroporto e volo di ritorno per Giacarta / Roma o come previsto dalla propria prenotazione aerea.

Come arrivare

Per coloro che partono da Roma: è preferibile volare su Giacarta con Qatar, Emirates, Eithad, Singapore Airlines, Alitalia. La partenza è prevista il 23 febbraio o il 9 marzo (a seconda del periodo scelto) con arrivo il 24 febbraio o il 10 marzo (a seconda del periodo scelto) senza stop over. E’ possibile anche effettuare un pernottamento laddove si optasse per una pausa durante il viaggio ma in questo caso la partenza dovrebbe essere prevista il 22 febbraio o l’8 marzo da Roma (a seconda del periodo scelto). Una volta arrivati a Giacarta si prosegue per Sorong con una delle seguenti compagnie locali: Batik air, Garuda Indonesia, Sriwijaya Air .

Per partenze da qualsiasi altro aeroporto internazionale: volare su Giacarta o Singapore con Qatar, Emirates, Eithad, Singapore Airlines, Alitalia. Proseguire per Sorong con una delle seguenti compagnie locali: Batik air, Garuda Indonesia, Sriwijaya Air .

papuan 6

Sistemazione

Alloggeremo nel bellissimo resort dell’isola di Agusta. Un’isola privata ricca di una vegetazione lussureggiante e di spiagge dalle finissima sabbia bianca. La sistemazione è prevista con il trattamento di pensione completa (colazione, pranzo al sacco, vena) presso i Cottage Papuan. Questi caratteristici alloggi sono realizzati in stile Papuano interamente in legno e foglie secondo la tradizione locale (circa 32 metri quadrati). Questi cottage hanno il bagno privato con doccia (acqua a temperatura ambiente), terrazza e sono fronte mare. Molto semplici ed economici non hanno aria condizionata, frigobar e cassaforte (ma sono forniti di ventilatori). Pagando un supplemento sarà possibile optare per le altre tipologie abitative, Cottage Superior e Cottage De Luxe .

Pasti

La colazione e la cena saranno serviti tutti giorni presso il ristorante del resort. Il pranzo è previsto al sacco e consiste in sandwich, snacks, frutta e acqua oppure in paese (a seconda del programma della giornata). Il ristorante, particolarmente curato nell’arredo, è composto da una grandissima struttura in legno con travate portanti senza pali di sostegno interni. A fianco si trova una spaziosa lounge con poltrone e sofà in legno fatti a mano a Bali. La ristorazione è particolarmente curata con due cuoche esperti nella preparazione di piatti tradizionali indonesiani e italiani che non faranno quindi mancare la nostra fantastica cucina ma faranno anche apprezzare la gustosa cucina indonesiana, ottenendo con questo mix una ristorazione varia e di ottimo livello. Tutti coloro con problemi di intolleranze o con diverse abitudini alimentari (vegetariani, vegani ecc.) su richiesta, potranno avere dei menù personalizzati. Si prega cortesemente di darne comunicazione scritta prima dell’inizio del viaggio.

Temperature e condizioni meteo

Febbraio – Marzo: temperatura dell’aria tra 26C° e 32°C; temperatura del mare tra 28°C e 29°C.

0592-anemoni_1

Cosa portare

Si consiglia di portare sandali da trekking adatti per camminare su sentieri sconnessi, sulle rocce e in grado di entrare in acqua, torcia (possibilmente subacquea), macchina fotografica (possibilmente subacquea), una penna USB o hard disk esterno (per memorizzare le foto del campo), un capello per la protezione dai raggi solari, una sacca telata (Ikea) per il trasporto delle proprie attrezzature, un coltellino multiuso. Suggeriamo un abbigliamento pratico e sportivo (un paio di pantaloni, t-shirt e calzoncini) che comprenda almeno una giacca a vento e una felpa pesante.

Requisiti richiesti

L’attività dello Swimtrekking si basa sul nuoto. Sarà quindi fondamentale che tutti i partecipanti sappiano nuotare i due stili principali: lo stile libero e lo stile dorso. Specifichiamo inoltre che non sono assolutamente importanti i tempi di percorrenza e la tecnica individuale ma una discreta capacità di resistenza. Si richiede quindi una certa consuetudine con l’attività sportiva di qualsiasi genere sia pur blanda. Le persone molto sedentarie non sono adatte a questo tipo di esperienza. L’attività di Swimtrekking migliora la propria tecnica individuale nel nuoto, sviluppa l’autocontrollo e la conoscenza di se, fa conoscere una serie di tecniche quali l’apnea e il salvamento, studia la flora e la fauna, il moto ondoso, i venti e le correnti, rafforza e accresce le dinamiche del gruppo. Chiunque può quindi affrontare in maniera positiva l’esperienza di un campo Swimtrekking se interessato a sperimentare le conoscenze da noi proposte. I campi Swimtrekking sono aperti anche ai diversamente abili fisici (autosufficienti o con accompagnatore) che si integreranno nell’attività di Swimtrekking con i normodotati.
Le minime conoscenze natatorie richieste a tutti per partecipare ai campi Swimtrekking sono la conoscenza dei due stili: stile libero e stile dorso.

P7130079

Punti di interesse

Lago salato

A circa 20 minuti di barca dal resort dopo una breve passeggiata si può ammirare un grande lago di acqua salata incastonato nella folta vegetazione tropicale. E’ possibile fare snorkeling nel lago per vedere piccole stelle marine, spugne colorate, conchiglie e meduse non urticanti. Alla profondità di 5 metri si incontra una sorgente di acqua sulfurea di colore giallo arancio che avvolge dei grandi alberi caduti nell’acqua rendendo il panorama arcano e tenebroso.

Nelayan

Una piccola isoletta a circa 30 minuti di barca dal resort. Situata all’imbocco di una baia lussureggiante all’interno della quale c’è un allevamento di perle. Piccole spiagge e baie dai colori incredibili e bei giardini di corallo dove sono possibili incontri con pesci insoliti come la murena nastro azzurro. Possibili avvistamenti di mante e mobule.

Mios Kon

Un’isoletta con una bellissima spiaggia circondata da un mare turchese dalle mille sfumature e popolata da migliaia  di  pipistrelli  che  riposano appesi a testa in giù. Di grandi dimensioni, l’apertura alare supera il metro, sono una specie non ancora classificata. Sul versante est dell’isola si possono ammirare di sicuro, facendo immersione o anche solo snorkeling, centinaia di azzannatori striati in branco, ma ogni incontro è possibile in queste acque dai tonni agli squali ai grandi carangidi.

Uccello del Paradiso

L’uccello rosso del paradiso vive sulle vicine colline del villaggio di Yenwaknor qui potrete visitare anche il piccolo villaggio. Dista 30 minuti circa di barca dal nostro resort, seguita da 30 minuti di escursione per arrivare alla posizione birdwatching per vedere l’endemica Red Bird of Paradise (Paradisaea rubra). Gli uccelli maschi esibiscono le loro famose danze di corteggiamento per attrarre le femmine alle prime luci del giorno. Se sei un birder o no, questo è uno spettacolo da non perdere. Non dimenticare di portare scarpe comode!

Importante

Distanza media di percorrenza a mare giornaliera: 5 chilometri.
I programmi saranno guidati da Istruttori e Guide Swimtrekking qualificati.
Gli istruttori Swimtrekking saranno responsabili di tutta la parte organizzativa, logistica e tecnica del campo swimtrekking.
Il programma “giornata tipo” è da considerarsi orientativo. Orari e itinerari saranno sempre soggetti a modifiche in presenza di avverse condizioni meteo-marine ed eventualmente le attività potranno essere cancellate.

IMG_3665