L2I “La nuotata di Giorgos e Panos”– traversata a nuoto LEFKADA to ITACA 11-17 Luglio 2020 – Programma 1 settimana

In Breve

Date

11-17 Luglio 2020


Come arrivare

Nave direzione Igoumenitsa: dai porti di Brindisi, Bari, Ancona, Venezia. Le compagnie navali che coprono queste tratte sono: DirectFerries, SuperFastFerries, AnekLines, Grimaldi Lines. Una volta giunti a Igoumenitsa si prende un pullman di linea verso il porto di Nydri, a Lefkada. Da Nydri si traghetta a Itaca. La compagnia navale che copre questa tratta è la FerryBoatMeganisi.

Nave in direzione Patrasso: dai porti di Brindisi, Bari, Ancona, Venezia. Le compagnie navali che coprono queste tratte sono: MinoanLines, SuperFastFerries, AnekLines, Grimaldi Lines. Una volta giunti a Patrasso si prende un traghetto diretto per Itaca. le compagnie navali che coprono questa tratta sono la LevanteFerries e la KefalonianLines.

Aereo: da diverse città italiane è possibile volare a Cefalonia con diverse compagnie aeree come: Ryanair , EasyJet, Volotea, Vueling. Dall’aeroporto è quindi possibile prendere un taxi per arrivare al porto di Sami. Da Sami si traghetta verso Itaca, località Pisaetos.


La sistemazione

Il programma K2I prevede il trattamento di pensione completa. La sistemazione sarà presso i Captain’s Apartments, situata nella parte alta del caratteristico villaggio di Kioni a pochi minuti a piedi dalla marina e dal porticciolo turistico, in camere doppie. Coloro che desiderassero estendere il loro soggiorno o avessero qualsiasi altra esigenza sono pregati di contattare direttamente la struttura alberghiera.


Pasti

La colazione sarà consumata tutte le mattine presso il Bar del porto di Kioni. Per il pranzo sarà preparato un pasto al sacco che sarà portato in barca. Le cene sono previste tutte le sere presso il ristorante Mythos, nel centro di Kioni. Tutti coloro con problemi di intolleranze o con diverse abitudini alimentari (vegetariani, vegani ecc.) su richiesta, potranno avere dei menù personalizzati. Si prega cortesemente di darne comunicazione scritta prima dell’inizio del viaggio.


Cosa portare

Sandali da trekking per camminare su sentieri sconnessi e su roccia adatti anche ad entrare in acqua; macchina fotografica (possibilmente subacquea); una penna USB (per memorizzare le foto della vacanza); un cappello per la protezione dai raggi solari, sacca telata (tipo Ikea). Suggeriamo, inoltre, un abbigliamento pratico e sportivo che comprenda almeno una giacca a vento e una felpa.


Temperature e condizioni meteo

Luglio – Temperatura media dell’aria 27° ; Temperatura media del mare 24°.
Le condizioni del mare potrebbero variare a seconda delle condizioni meteo e delle correnti. Questo è parte integrante dell’esperienza del nuotare in acque libere.


Contributo

8 partecipanti €1635 + € 30,00 (quota associativa)
9 partecipanti €1555 + € 30,00 (quota associativa)
da 10 partecipanti €1485 + € 30,00 (quota associativa)


Il contributo include

6 notti di pensione completa (colazione, pranzo al sacco, cena); tutti i trasferimenti sull'isola in barca ; assistenza e guida istruttori e guide Swimtrekking; 5 giorni completi di attività con barca appoggio; 1 mezza giornata di attività (sessione di allenamento); traversate da Lefkada a Itaca e da Cefalonia a Itaca; medico a bordo durante la traversata da Lefkada a Itaca; maglietta e cuffia Swimtrekking; permessi e autorizzazioni; assicurazione e tesseramento ASD Swimtrekking; attestato per la traversata della ASD Swimtrekking.


Il contributo non include 

Il viaggio per e da Itaca; assicurazioni integrative e di viaggio; commissioni bancarie; drinks ai ristoranti; attività extra; tutto quanto non espressamente indicato nel contributo include.


 

 

L2I “La nuotata di Giorgos e Panos”– traversata a nuoto LEFKADA to ITACA 11-17 Luglio 2020 – Programma 1 settimana

SWIM CHALLENGE

Il programma L2I (Lefkada to Itaca) si prefigge l’obiettivo di far compiere ai nuotatori ben due traversate in una settimana: la  prima da Fiskardo (Cefalonia) a Polis Beach (Itaca) di 6 chilometri e la seconda, quella principale, da Nira (Lefkada) a Affalles (Itaca) di 18 chilometri. Questo tipo di esperienza è aperta a TUTTI. La filosofia della nostra Associazione abbraccia ogni tipo di nuotatore che voglia cimentarsi in un’esperienza divertente e modulata secondo le caratteristiche individuali. Le due traversate avranno quindi il taglio di un challenge ma comunque non rappresenteranno un’attività agonistica. Il programma prevede 5 giorni di sessioni di nuoto in acque libere, lungo le coste della mitologica isola di Itaca, immaginate come momenti di allenamento, di test e di piacere. I nuotatori saranno assistiti quotidianamente da barche appoggio, da uno staff qualificato di istruttori di nuoto, formati per le attività open water, e assistenti bagnanti. Durante le due traversate, oltre al nostro Team, è prevista a bordo la presenza di un medico. Il TEAM ST sarà a completa disposizione di ogni singola persona al fine di rendere indimenticabile questa esperienza sportiva pensata per unire il piacere e il beneficio del nuoto in mare aperto con la soddisfazione di compiere due sfide importanti come la traversata L2I e la traversata da Cefalonia a Itaca, in totale sicurezza. Il programma L2I è stato pensato in memoria di una storica nuotata fatta da due pescatori (Giorgos e Panos) in fuga dai Tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale nel settembre del 1944. (v.di la storia)

Attrezzature

I partecipanti dovranno portare con se i propri occhialini (almeno due paia). L’eventuale utilizzo di: muta, pinne, maschera e boccaglio, palette e altre attrezzature sarà a completa discrezione del nuotatore, previa comunicazione anticipata al Team organizzativo.

Itaca

è un comune di 3.231 abitanti, unità periferica delle Isole Ionie. L’isola di Itaca è protetta a Nord da Lefkada e a Ovest dalla dorsale nord-orientale di Cefalonia. L’isola è famosa per essere stata la culla dell’eroe omerico Ulisse e di suo padre Laerte. A tal proposito è noto che Itaca sia stata abitata già dal XXI sec. a.C e che prosperò particolarmente nel periodo miceneo. Oggi si presenta come molto frastagliata, contrariamente a quanto riportato dalle cronache di Omero, che nel suo poema L’Odissea, descrive Itaca come ‘un’isola piana’. Vathy, il capoluogo, porto in stile veneziano, è centro nevralgico, turistico e mondano dell’isola. Gli altri centri abitati sono dei piccoli villaggi in stile tradizionale greco che restituiscono una pittoresca atmosfera antica. Il perimetro costiero dell’isola offre meravigliosi scorci paesaggistici in cui la natura fa da padrona. Le spiagge, alcune raggiungibili solo dopo essersi avventurati nel cuore della macchia mediterranea, si presentano come luoghi isolati e selvaggi, perfetti per trascorrere una rigenerativa sosta tra una nuotata Swimtrekking e l’altra, in totale relax e serenità.

Date

11-17 Luglio 2020

Dove

Inizio del campo: presso Captain’s Apartments, Kioni, Itaca.
Orario di inizio: ore 2 pm.
Fine del campo: presso Captain’s Apartments, Kioni, Itaca.
Orario di conclusione: ore 7:30.

Giornata a nuoto tipo

Prima colazione in albergo – trasferimento a piedi al punto d’imbarco – raggiungimento del punto di immersione e briefing a bordo sullo svolgimento dell’attività natatoria giornaliera – 1° nuotata lungo costa – al termine della prima nuotata saranno serviti degli snack (thè, caffé, succhi di frutta, biscotti, frutta fresca, frutta secca…) – relax a bordo&pranzo – 2° nuotata lungo costa – rientro in albergo – briefing sulla giornata – cena al ristorante

Le traversate

Nei giorni delle traversate si nuoterà in un’unica nuotata: un giorno da Fiskardo (Cefalonia) a Polis Beach (Itaca) – 6 chilometri – e un giorno da Nira (Lefkada) a Affalles (Itaca) – 18 chilometri. La partenza dagli alloggi avverrà la mattina molto presto. La colazione si consumerà a bordo della barca. Al termine dell’evento è previsto uno snack rigenerante e un pranzo, da consumare a bordo. Nel pomeriggio i partecipanti avranno modo di godersi qualche ora di riposo in completo relax, in una delle tante spiagge suggestive dell’isola di Itaca.

Le traversate da Cefalonia a Itaca e da Lefkada a Itaca saranno realizzate seguendo i seguenti criteri:

  1. I nuotatori (massimo 15 partecipanti) saranno divisi in 3 gruppi a seconda delle diverse andature
  2. Ogni gruppo sarà seguito da una barca / gommone appoggio
  3. Considerando l’aspetto ludico che contraddistingue le attività della nostra associazione, è consentito ai nuotatori – qualora lo desiderassero – di uscire dall’acqua, salire a bordo, riposare e poi rientrare in mare in qualsiasi momento della traversata.
  4. Le traversate avranno sempre inizio la mattina all’alba in un orario compreso tra le 7 e le 8 del mattino
  5. Le traversate devono essere completate entro, e non oltre, le ore 17.30, secondo le indicazioni della Guardia Costiera Greca.
  6. Le traversate si intendono sempre da Cefalonia a Itaca e da  Lefkada a Itaca o viceversa, a seconda della situazione dei venti e delle correnti al momento della traversata.
  7. Ogni responsabile/istruttore/facente parte del TEAM ST avrà cura di idratare e alimentare ogni singolo nuotatore, ad intervalli regolari di 30 minuti, durante l’arco di tutta la traversata. I partecipanti saranno liberi di utilizzare il proprio piano di reintegro dei liquidi e delle sostante energetiche facendone esplicita richiesta ai responsabili del TEAM ST.
  8. Il punto di arrivo potrebbe essere soggetto a cambiamenti a seconda delle correnti marine che si incontreranno. Le partenze saranno invece sempre dalle località previste.

Come arrivare

Per raggiungere Itaca:
Nave direzione Igoumenitsa: dai porti di Brindisi, Bari, Ancona, Venezia. Le compagnie navali che coprono queste tratte sono: SuperFast Ferries, Anek Lines, Grimaldi Lines, Minoan Lines. Una volta giunti a Igoumenitsa si prende un pullman di linea verso il porto di Nydri, a Lefkada. Da Nydri si traghetta a Itaca. La compagnia navale che copre questa tratta è la FerryBoatMeganisi.

Nave in direzione Patrasso: dai porti di Brindisi, Bari, Ancona, Venezia. Le compagnie navali che coprono queste tratte sono: Minoan Lines, SuperFast Ferries, AnekLines, Grimaldi Lines. Una volta giunti a Patrasso si prende un traghetto diretto per Itaca. le compagnie navali che coprono questa tratta sono la LevanteFerries e la KefalonianLines.

Aereo: da diverse città italiane è possibile volare a Cefalonia con diverse compagnie aeree come: Ryanair , EasyJet, Volotea, Vueling. Dall’aeroporto è quindi possibile prendere un taxi per arrivare al porto di Sami. Da Sami si traghetta verso Itaca, località Pisaetos. OLYMPUS DIGITAL CAMERA

L2I-map1

La sistemazione

Il programma K2I prevede il trattamento di pensione completa. La sistemazione sarà presso i Captain’s Apartments, situata nella parte alta del caratteristico villaggio di Kioni a pochi minuti a piedi dalla marina e dal porticciolo turistico, in camere doppie. Coloro che desiderassero estendere il loro soggiorno o avessero qualsiasi altra esigenza sono pregati di contattare direttamente la struttura alberghiera.

Pasti

La colazione sarà consumata tutte le mattine presso il Bar del porto di Kioni. Per il pranzo sarà preparato un pasto al sacco che sarà portato in barca. Le cene sono previste tutte le sere presso il ristorante Mythos, nel centro di Kioni. Tutti coloro con problemi di intolleranze o con diverse abitudini alimentari (vegetariani, vegani ecc.) su richiesta, potranno avere dei menù personalizzati. Si prega cortesemente di darne comunicazione scritta prima dell’inizio del viaggio.

Temperature e condizioni meteo

Luglio – Temperatura media dell’aria 27° ; Temperatura media del mare 24°. Le condizioni del mare potrebbero variare a seconda delle condizioni meteo e delle correnti. Questo è parte integrante dell’esperienza del nuotare in acque libere.

Cosa portare

Suggeriamo: sandali da trekking per camminare su sentieri sconnessi e su roccia adatti anche ad entrare in acqua; macchina fotografica (possibilmente subacquea); una penna USB (per memorizzare le foto della vacanza); un cappello per la protezione dai raggi solari, sacca telata (tipo Ikea). Suggeriamo, inoltre, un abbigliamento pratico e sportivo che comprenda almeno una giacca a vento e una felpa.

Requisiti richiesti

Per poter partecipare a questa speciale vacanza di nuoto Swimtrekking viene richiesta una certa passione per il nuoto in acque libere, date anche le distanze che si andranno a coprire e il dispendio energetico a cui si andrà incontro. Un allenamento costante, prima di arrivare in loco, è la migliore sicurezza che un atleta può avere. Tuttavia ricordiamo che i nuotatori possono partecipare alla traversata e alle attività previste dal programma in forma più leggera, in base alle condizioni fisiche del momento.

La storia

(dal racconto di Giorgos Koutsouvelis)

Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, nel Settembre 1944, la Resistenza di Itaca e Cefalonia decise di andare in aiuto dei combattenti Greci contro i Tedeschi, a Lefkada.

Da Itaca 31 giovani (tra cui molti pescatori) partirono in caicco alla volta di Lefkada, sbarcando nel paese di Nira.

WhatsApp Image 2018-11-25 at 09.26.35

d9f1cbcb-e22d-4ac9-9ff4-944dfa2d4ef3Dopo un’attesa di quasi un giorno, aspettando invano i compatrioti della Resistenza Greca di Lefkada, non vedendo arrivare nessuno, i giovani di Itaca iniziarono a insospettirsi. A quel punto, Giorgos Koutsoubelis (Kondilatos) e Panos Kallinikos (Popoff) presero l’iniziativa e decisero di tornare a nuoto sull’isola di Itaca. L’intento era quello di recuperare una barca che potesse tornare indietro a riprendere i compagni.

Dal Faro di Nira, prelevarono una porta e un pezzo di legno del pavimento, che utilizzarono come supporto per la traversata a nuoto.

Dopo una nuotata di molte ore (senza acqua e cibo), arrivarono nella baia di Affalles (a nord di Itaca) e vennero recuperati da una nave da guerra con a bordo soldati Italiani ed Austriaci, riuscendo a convincerli di essere alla deriva dopo l’affondamento accidentale della loro barca da pesca. Salvarono le loro vite e vennero portati prima al porto di Fiscardo a Cefalonia ed il giorno successivo a Itaca nel porto di Polis. In quel preciso momento, tutti i loro amici della resistenza che erano rimasti a Nira sull’isola di Lefkada, vennero uccisi dai Tedeschi. Giorgos e Panos furono gli unici a sopravvivere. Nello stesso giorno i Tedeschi uccisero a Cefalonia 2500 soldati Italiani.

7d13328e-9d82-4c3b-b0d5-2898050ceb15WhatsApp Image 2018-11-25 at 09.26.34

Punti d’interesse

Vathy
E’ il capoluogo e porto dell’isola, una piccola e graziosa cittadina eptanesiaca, situata nel luogo del porto omerico di Forci, Phorkys in greco. Vathy si trova in un golfo profondo e sicuro, da cui deriva anche il suo nome. Nel golfo chiuso, c’è la lussureggiante isoletta di Lazareto con l’omonima piccola chiesa e rovine di edifici veneziani. Il Museo Archeologico ed il Museo Folcloristico-Nautico, come pure la Biblioteca della città presentano un particolare interesse. Nella cattedrale dedicata alla Panaghia, la Madonna, si trova una notevole iconostasi scolpita in legno risalente al 1793 mentre il campanile è datato 1820. All’entrata del porto si trovano le rovine di un Castello veneziano.OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Kioni
Il caratteristico paesino di Kioni si trova nella parte nord-est di Itaca, a 25 c
hilometri circa da Vathy. Nel XVI secolo, la popolazione che abitava sulle montagne di Anogi fondò questo villaggio per accedere ad uno sbocco sul mare. Poche abitazioni sono sopravvissute al terremoto del 1953 ed oggi Kioni è una meta turistica di grande interesse, con il suo piccolo porto e i suoi caffé e locali tipici. Da visitare ci sono le belle chiese di Agios Ioanis Lambadiaris, Evaggelistria e Agios Nikolaos, a Mavronas, a pochi chilometri da Kioni.

I paesini di Itaca
Vale la pena visitare la zona di Aetòs, una stretta lingua di terra che unisce la parte settentrionale dell’isola con quella meridionale, nota come Castello di Odisseo, l’antica città di Alalcomene. Nella parte settentrionale dell’isola si trova il piccolo villaggio isolato di Anoghi, situato su un altopiano del monte Niritos, con una vista sorprendente sul mare e una notevole chiesa della Dormizione della Madonna con affreschi bizantini. Un altro nel villaggio della parte settentrionale è Stavros, il più grande villaggio dell’isola, situato in una zona archeologicamente interessante. I ritrovamenti portano gli archeologi all’ipotesi che qui si trovasse l’antico palazzo di Ulisse.

Le spiagge
Nell’isola ci sono molte belle spiagge, che soddisfano ogni tipologia di visitatore. Vicino alla città si prestano al nuoto le spiagge di Tsiribis, Loutsa, Paliokaravo, Sarakiniko e Philiatro, la spiaggia più frequentata della zona. Più a nord ci sono le splendide Ghidaki, Skinos e Mnimata mentre nell’istmo di Aetos vi consigliamo l’omonima spiaggia. Nella parte settentrionale di Itaca si trovano le spiagge di Aspros Yalos, della baia Poli, di Aphales, di Limenia e di Kourvoulia a Phrikes e di Sarakinari a Kioni.

Eventi
A Vathy vengono organizzate molte manifestazioni artistiche: a luglio e agosto un festival musicale e teatrale; alla fine di agosto – inizi di settembre manifestazioni per l’Odissea e Omero. In molti villaggi si svolgono inoltre sagre tradizionali: quella della Panaghia, l’8 Settembre, nel Monastero Katharon; la Festa del Vino a Perachori, in agosto, con danze locali e banchetti. A Vathy e nei maggiori centri di villeggiatura dell’isola ci sono locali di ristoro e di divertimento di tutti i generi. C’è inoltre la possibilità di praticare sport nautici. Le imbarcazioni private possono attraccare a Vathy, a Poli, a Phrikes e a Kioni, con possibilità di rifornimento di carburante. Caratteristici prodotti locali sono l’olio, il vino e i ricami.

Importante

Distanza media percorsa in mare giornalmente: 5 chilometri.
Traversata da Cefalonia a Itaca: 6 chilometri.
Traversata da Lefkada a Itaca: 18 chilometri.

I programmi saranno guidati da Istruttori e Guide Swimtrekking qualificati.
Gli istruttori Swimtrekking saranno responsabili di tutta la parte organizzativa, logistica e tecnica della vacanza Swimtrekking.
Il programma “giornata tipo” è da considerarsi orientativo. Orari e itinerari potrebbero essere soggetti a modifiche in base alle condizioni meteo-marine.IMG_0804

 

Lascia un commento