Parco Nazionale dell’Asinara – Sardegna 12-19 Luglio 2020

In Breve

Date

12-19 Luglio 2020


Come arrivare 

Per raggiungere l'Isola dell'Asinara:
Nave direzione Porto Torres dai porti dai porti di Civitavecchia o Genova. Le compagnie navali che coprono queste tratte sono: Grimaldi Lines, Moby lines, Tirrenia e Grandi Navi Veloci. Una volta giunti a Porto Torres si prende il traghetto per l’Asinara. La compagnia che effettua il servizio tra Porto Torres e l’Asinara è la Delcomar .
Aereo direzione Alghero da diverse città italiane. Le compagnie aeree che coprono queste tratte sono: Alitalia, Ryanair, Easyjet. Dall’aeroporto di Alghero è necessario prendere un pullman di linea della Compagnia Arst oppure un taxi in direzione Porto Torres.

*Per via delle corse limitate nella tratta Porto Torres-Asinara e Asinara-Porto Torres è consigliabile verificare prima gli orari dei trasporti da e verso la Sardegna.


Sistemazione

I partecipanti saranno ospitati all’interno dell’Ostello di Cala d’Oliva. Si alloggerà quindi in 2 camerate spaziose (10 persone a camerata). Al piano degli alloggi sono disponibili i servizi igienici (bagni e docce), la mensa e una sala comune.


Pasti

La colazione e la cena saranno serviti presso la mensa dell'Ostello di Cala d'Oliva. Per il pranzo sarà preparato un pasto al sacco che verrà riposto nei barkini. Tutti coloro con problemi di intolleranze o con diverse abitudini alimentari (vegetariani, vegani ecc.) su richiesta, potranno avere dei menù personalizzati. Si prega cortesemente di darne comunicazione scritta prima dell’inizio del viaggio.


Cosa portare

Suggeriamo: sandali da trekking per camminare su sentieri sconnessi e su roccia adatti anche a entrare in acqua; torcia (possibilmente subacquea); macchina fotografica (possibilmente subacquea); una penna USB (per memorizzare le foto della vacanza); un capello per la protezione dai raggi solari, sacca telata (tipo Ikea), posate da campo e un coltellino multiuso. Suggeriamo, inoltre, un abbigliamento pratico e sportivo che comprenda almeno una giacca a vento e una felpa.


Temperature e condizioni meteo

Luglio - Temperatura media dell'aria 25° ; Temperatura media del mare 23° .
Le condizioni del mare potrebbero variare a seconda delle condizioni meteo e delle correnti. Questo è parte integrante dell'esperienza del nuotare in acque libere.


Contributi mese di luglio

4 partecipanti €770 + €30 (quota associativa)
5 partecipanti €715 + €30 (quota associativa)
6 partecipanti €675 + €30 (quota associativa)
7 partecipanti in poi €650 + €30 (quota associativa)

Sconto attrezzature (per coloro che portano le proprie)

- €30 muta
- €18 pinne maschera e boccaglio


Il contributo include

7 notti di pensione completa (colazione, pranzo al sacco, cena); 6 giorni di attività Swimtrekking; trasferimenti da e per l'ostello in arrivo e partenza; assistenza e guida istruttori e guide Swimtrekking; attrezzature Swimtrekking; maglietta e cuffia Swimtrekking; assicurazione e tesseramento ASD Swimtrekking.


Il contributo non include

Il viaggio per e dall'Asinara, assicurazioni integrative; commissioni bancarie; tutto quanto non espressamente indicato nel contributo include.


 

Parco Nazionale dell’Asinara – Sardegna 12-19 Luglio 2020

SWIM & EXPLORE IMGP1771Il programma Swim & Explore si prefigge l’obiettivo di far vivere ai nuotatori un’esperienza di nuoto in acque libere unica nel suo genere. Intendere il nuoto come uno strumento esplorativo in ambienti marini suggestivi e esclusivi è parte integrante della nostra filosofia. I nuotatori prenderanno parte a delle vere e proprie spedizioni natatorie che uniranno il beneficio del nuoto open water con il piacere di partecipare a un’avventura esplorativa, dal valore spiccatamente ambientalista. Questo tipo di esperienza è aperta a TUTTI. La filosofia della nostra Associazione abbraccia ogni tipo di nuotatore che voglia cimentarsi in acque libere in modo divertente e secondo le proprie caratteristiche individuali. I nuotatori saranno assistiti quotidianamente da un Team qualificato di istruttori di nuoto, formati per le attività open water, e da assistenti bagnanti*. Come pionieri del nuoto open water– l’A.S.D. Swimtrekking organizza spedizioni esplorative in mare dal 1995- saremo a completa disposizione di ogni singola persona, offrendo professionalità, saperi, passione, al fine di rendere indimenticabile questa eccezionale esperienza sportiva.

*Ogni attività a mare sarà svolta in totale sicurezza, seguendo le normative del Protocollo Swimtrekking.

Progetto Swimtrekking

Le escursioni Swimtrekking consentono ai partecipanti di maturare un’esperienza autentica e totalizzante dell’ambiente marino, attraverso il nuoto. Le esperienze che si matureranno in acqua saranno occasione di confronto su tematiche come la tutela e la salvaguardia del mare. In quanto professionisti spinti da una grande passione, il Team Swimtrekking è impegnato in progetti Citizen Science volti a rendere il partecipante maggiormente consapevole dell’importanza che l’ambiente marino svolge per l’essere umano e per l’intero Pianeta.

La vacanza di nuoto Swimtrekking sarà realizzata seguendo i seguenti progetti:

  1. Pratica del nuoto in acque libere, correlata da analisi tecnica della nuotata e consulenza personalizzata al fine di migliorare le proprie capacità natatorie.
  2. Lezioni di Biologia Marina divulgativo-scientifiche- riconoscimento, censimento e reportage fotografico delle specie marine.
  3. Censimento dell specie marine aliene e delle meduse. In collaborazione con il Consorzio Nazionale Interuniversitario (CONISMA), Swimtrekking porta avanti il progetto Citizen Science di raccolta informazioni su avvistamenti di meduse e specie non-indigene diurne, che vivono nei primi 5-10 m di profondità.
  4. Recupero dei rifiuti (trasportabili) in acqua e pulizia delle spiagge nei punti di sosta previsti durante l’attività.
  5. Marine & Beach Litter- indagine sulla quantità e tipologia di rifiuti raccolti al fine di contribuire alla Direttiva Europea di Marine Strategy

Attrezzature

Le attrezzature consigliate per praticare il nuoto in acque libere- utili a svolgere l’attività in totale sicurezza- sono: maschera, boccaglio, pinne, muta (da 3 o 5 millimetri), barkino (zaino stagno galleggiante in fibra di vetroresina), maglietta di lycra a maniche lunghe, calzari in neoprene da 2mm.

Maschera, boccaglio, pinne, muta e barkino saranno messe a disposizione dall’A.S.D. Swimtrekking, qualora i partecipanti ne facessero esplicita richiesta. DSCN0219

Asinara

L’isola dell’Asinara è situata a Nord-Ovest della Sardegna. La sua storia presenta delle caratteristiche uniche al mondo: gli avvenimenti che si sono susseguiti nei secoli hanno reso l’isola un luogo misterioso e impenetrabile. Inizialmente conosciuta come Isola del Diavolo, l’Asinara ha prima ospitato una Stazione Sanitaria di quarantena, poi un campo di prigionia durante la prima guerra mondiale e in ultimo si è contraddistinta come una delle carceri di massima sicurezza più sicure in Italia. Questo isolamento, dalla durata di oltre un secolo, ha comportato sia la nascita del fascino e del mistero dell’Isola sia l’indiretta conservazione di alcune aree integre e vergini, che la rendendo un patrimonio unico e inestimabile di livello internazionale. Nel 2002, a distanza di 4 anni dalla dismissione del carcere, l’isola è stata dichiarata Parco Nazionale. L’A.S.D.Swimtrekking è presente all’Asinara da oltre 15 anni, vantando una conoscenza approfondita delle zone costiere di questa località. Consapevoli della bellezza esclusiva che quest’isola presenta, le nostre escursioni a nuoto permetteranno al partecipante di scoprire un mondo sommerso che lo lascerà a bocca aperta. La natura selvaggia e l’atmosfera surreale, tipiche dei luoghi disabitati, rendono questa località una meta ambita da subacquei, apneisti e nuotatori . I fondali marini di quest’isola si presentano ricchi di flora e di fauna: i nuotatori saranno meravigliosamente sorpresi dalla quantità, varietà e dimensione degli esseri viventi che abitano questo mare. In pochi metri d’acqua si possono incontrare cernie, murene, polpi, pesci balestra, lucci di mare, spigole, orate, trigoni e razze, e molte altre specie ittiche autoctone.

Date

12-19 Luglio 2020

Dove

Inizio del campo: 12 Luglio presso l’Ostello di Cala d’Oliva .
Orario di inizio: ore 12.00.
Fine del campo: 19 Luglio presso l’Ostello di Cala d’Oliva .
Orario di conclusione: ore 9.00.

Giornata tipo Swimtrekking

Ore 8.30- Prima colazione.
Ore 9.30- Briefing di introduzione all’attività giornaliera: pianificazione dell’itinerario di nuoto a mare sulla base delle condizioni meteo-marine; analisi dei venti e delle correnti; protocollo di sicurezza del nuoto in acque libere; tecniche di nuoto in coppia e in gruppo; biologia marina; alimentazione.
Ore 10.30- Trasferimento al punto di partenza (a piedi o con mezzi pubblici).
Ore 11.00- Ingresso in acqua e inizio attività attività Swimtrekking
Ore 13.00- Sosta sul litorale per un pranzo al sacco che dovrà essere particolarmente leggero ma ricco di sostanze energetiche ad alta digeribilità: i generi di conforto ed eventuali accessori saranno disponibili all’interno dei barkini. Questo momento di ristoro potrebbe anche aprirsi a brevi escursioni nell’entroterra per esplorare le zone costiere: con abiti pratici e comodi, macchina fotografica e scarpe da ginnastica, lo swimtrekker potrà avventurarsi in luoghi dalla natura incontaminata.
Ore 16.00- Ripresa delle attività Swimtrekking per concludere l’itinerario previsto.
Ore 17.30- Termine attività Swimtrekking e rientro al punto di partenza da dove si proseguirà (a piedi o con mezzi pubblici) verso gli alloggi.

Ore 18.00- Relax
Ore 20.00- Cena.
Ore 21.30- Briefing con proiezione foto e girati video della giornata e momento di confronto sulle esperienze vissute in mare.

Come arrivare

Per raggiungere l’Isola dell’Asinara:
Nave direzione Porto Torres dai porti dai porti di Civitavecchia o Genova. Le compagnie navali che coprono queste tratte sono: Grimaldi Lines, Moby lines, Tirrenia e Grandi Navi Veloci. Una volta giunti a Porto Torres si prende il traghetto per l’Asinara. La compagnia che effettua il servizio tra Porto Torres e l’Asinara è la Delcomar .
Aereo direzione Alghero da diverse città italiane. Le compagnie aeree che coprono queste tratte sono: Alitalia, Ryanair, Easyjet. Dall’aeroporto di Alghero è necessario prendere un pullman di linea della Compagnia Arst oppure un taxi in direzione Porto Torres.

*Per via delle corse limitate nella tratta Porto Torres-Asinara e Asinara-Porto Torres è consigliabile verificare prima gli orari dei trasporti da e verso la Sardegna.DSCN0176

Sistemazione

I partecipanti saranno ospitati all’interno dell’Ostello di Cala d’Oliva. Si alloggerà quindi in 2 camerate spaziose (10 persone a camerata). Al piano degli alloggi sono disponibili i servizi igienici (bagni e docce), la mensa e una sala comune.

Pasti

La colazione e la cena saranno serviti presso la mensa dell’Ostello di Cala d’Oliva. Per il pranzo sarà preparato un pasto al sacco che verrà riposto nei barkini. Tutti coloro con problemi di intolleranze o con diverse abitudini alimentari (vegetariani, vegani ecc.) su richiesta, potranno avere dei menù personalizzati. Si prega cortesemente di darne comunicazione scritta prima dell’inizio del viaggio.

Temperature e condizioni meteo

Luglio – Temperatura media dell’aria 25° ; Temperatura media del mare 23° .
Le condizioni del mare potrebbero variare a seconda delle condizioni meteo e delle correnti. Questo è parte integrante dell’esperienza del nuotare in acque libere.

Cosa portare

Suggeriamo: sandali da trekking per camminare su sentieri sconnessi e su roccia adatti anche a entrare in acqua; torcia (possibilmente subacquea); macchina fotografica (possibilmente subacquea); una penna USB (per memorizzare le foto della vacanza); un capello per la protezione dai raggi solari, sacca telata (tipo Ikea), posate da campo e un coltellino multiuso. Suggeriamo, inoltre, un abbigliamento pratico e sportivo che comprenda almeno una giacca a vento e una felpa.

Requisiti richiesti

Per poter partecipare a questa speciale vacanza di nuoto Swimtrekking viene richiesta una certa passione per il nuoto in acque libere e per la pratica delle attività sportive all’aperto. L’attività dello Swimtrekking si basa sul nuoto. Sarà quindi fondamentale che tutti i partecipanti sappiano nuotare i due stili principali: lo stile libero e lo stile dorso. Specifichiamo inoltre che non sono assolutamente importanti i tempi di percorrenza e la tecnica individuale ma una discreta capacità di resistenza. Si richiede quindi una certa consuetudine con l’attività sportiva di qualsiasi genere sia pur blanda. Le persone molto sedentarie non sono adatte a questo tipo di esperienza.

Le vacanze Swimtrekking sono aperte ai diversamente abili fisici (autosufficienti o con accompagnatore) che si integreranno benissimo nell’attività di Swimtrekking con i normodotati.

Punti di interesse

Fornelli

L’area di Fornelli è raggiungibile tramite la strada cementata o via mare, sbarcando presso il molo omonimo. Superato il Centro di Accoglienza, in prossimità del molo stesso, si raggiunge l’ex carcere di massima sicurezza, costruzione bianca, austera e quadrangolare di 8.000 mq per 5 metri d’altezza. La struttura originaria, risalente alla fine dell’800, è stata modificata da numerosi interventi, tuttavia si riconosce l’impianto a doppia corte con le celle disposte nei lunghi corridoi e i diversi spazi interni per l’ora d’aria, sottoposti un tempo a continua sorveglianza. Di particolare interesse i giardini prospicienti l’ingresso principale, realizzati tra gli anni 1980 e 1981 dai detenuti dell’anonima sarda, con aiuole a forma di stelle, uccelli e ancore, ricche di rose e gerani rossi.

La Reale

Quest’area dell’Asinara è stato un importante lazzaretto con il compito di accogliere gli equipaggi delle navi colpite da malattie infettive; inoltre veniva utilizzato dai Reali di Savoia nelle loro permanenze sull’isola.
Lo schema urbanistico del complesso di Cala Reale è riconoscibile già al momento dell’approdo, con una particolare organizzazione planimetrica di prestigio, con il molo in linea con la scalinata, i giardini e l’ingresso del Palazzo Reale, oggi sede del Parco e del Ministero dell’Ambiente. Le quinte dei giardini sono costituite dagli edifici della mensa e della Pubblica Sicurezza.

Cala d’Oliva

Arrivando da Trabuccato, sia via mare che via terra, il villaggio di Cala d’Oliva appare quasi improvvisamente con l’aspetto di un piccolo paesello costiero, caratterizzato dal colore bianco delle case. Il borgo è costituito da edifici bassi ad uno o due piani nella parte “vecchia”, mentre la zona più alta, a causa della concentrazione delle principali attività legate alla vita del carcere, è caratterizzata da volumetrie più importanti, come la casa del Direttore, gli uffici della Direzione (di colore rosato), la ex Caserma Agenti, oggi Foresteria del Parco, l’officina, la falegnameria, il Bunker, il mattatoio, il caseificio, il mantenimento e l’edificio della ex Diramazione Centrale, oggi Centro di Educazione Ambientale.
Le case sono separate da strette stradine pavimentate in pietra scistosa, ai lati della via centrale si estendono due file di edifici a schiera che portano verso la piazzetta con la chiesetta.

Importante

Distanza media percorsa in mare giornalmente: 5 chilometri.

I programmi saranno guidati da Istruttori e Guide Swimtrekking qualificati. Gli istruttori Swimtrekking saranno responsabili di tutta la parte organizzativa, logistica e tecnica della vacanza Swimtrekking.
Il programma “giornata tipo” è da considerarsi orientativo. Orari e itinerari potrebbero essere soggetti a modifiche in base alle condizioni meteo-marine.DSC_1622

Lascia un commento