Cos’è lo Swimtrekking

Swimtrekking: nuotando il mare

Lo Swimtrekking è una disciplina sportiva che consente, nuotando, di esplorare gli ambienti acquatici, di preferenza marini. La sua finalità è infatti quella di effettuare escursioni intorno alle isole e/o lungo le coste, mantenedosi da queste a una distanza compresa tra i venti e i cinquanta metri e su fondali di al massimo dieci metri di profondità. Per motivi di sicurezza, ogni escursione prevede un numero minimo di due partecipanti e l’eventuale ausilio di una barca appoggio.

L’attività si avvale dell’utilizzo di maschera, boccaglio, pinne, muta e di un zaino stagno idrodinamico che, assicurato alla vita dello swimtrekker con una sagola, consente di trasportare quanto necessario all’escursione e di essere maggiormente visibili in acqua. Il fulcro dello swimtrekking è il nuoto che, con con gli adeguati accorgimenti tecnici, mette gli atleti in condizioni di vivere in sicurezza il contatto con l’ambiente naturale e di scoprire panorami subacquei e costieri.

L’attività viene allenata in piscina, avvalendosi della metodologia didattica denominata Swimtrekking Method che, basata su una tecnica di allenamento altamente differenziata e a elevata componente ludica, affina l’acquaticità e sviluppa la resistenza.

Come nasce lo Swimtrekking