Alonissos – Swimtrekking & Orienteering 13-22 Agosto 2019 (con notturna)

In Breve

Date

13 - 22 agosto 2018
(9 pernottamenti)


Come arrivare

E' possibile raggiungere Alonissos raggiungendo la Grecia in aereo (Skiatos, Atene, Salonicco) e proseguendo poi in traghetto. La soluzione migliore è volare su Skiatos con Blue Panorama o con Volotea e da qui proseguire in traghetto ad Alonissos con la Blue Star Ferries . Un'altra opzione è volare su Atene da qualsiasi destinazione europea con Olympic Airways , la Ellinair e la Sky Express e quindi proseguire per il porto di Agios Konstantinos da dove prendere il traghetto per Alonissos con Ellenic Seaways . E' possibile anche volare su Salonicco e poi prendere il traghetto per Alonissos (al momento questo collegamento non è confermato e suggeriamo di contattare petas.gr.) . Altra soluzione è prendere un bus di linea sempre da Salonicco sino a Volos (2 ore circa) da dove proseguire per Alonissos con un traghetto della Blue Star Ferries .


Sistemazione

E’ previsto nei confortevoli e spaziosi Sossinola Apartments nel piccolo villaggio di Steni Vala a 10 chilometri di distanza da Patitiri il porto principale di Alonissos  La sistemazione sarà in camere doppie o triple con il trattamento di pensione completa (colazione, pranzo al sacco, cena). Chiunque desiderasse soggiornare qualche notte in più, può contattare direttamente Sossinola Apartments e organizzarsi indipendentemente per gli eventuali giorni non compresi nella data del campo Swimtrekking, dandone prima comunicazione alla nostra segreteria. La ASD Swimtrekking si riserva inoltre la possibilità di cambiare la struttura ricettiva qualora dovessero presentarsi problemi di disponibilità da parte della stessa.


Pasti

La prima colazione e la cena saranno sempre serviti presso il Sossinola restaurant. Il ristorante è situato a circa 50 metri dalle camere dei Sossinola apartments. Per il pranzo sarà preparato un pasto al sacco che verrà riposto nei barkini. Tutti coloro con problemi di intolleranze o con diverse abitudini alimentari (vegetariani, vegani ecc.) su richiesta, potranno avere dei menù personalizzati. Si prega cortesemente di darne comunicazione scritta prima dell’inizio del viaggio.


Cosa portare

Si consiglia di portare sandali da trekking adatti per camminare su sentieri sconnessi, sulle rocce e in grado di entrare in acqua, torcia (possibilmente subacquea), macchina fotografica (possibilmente subacquea), una penna USB o hard disk esterno (per memorizzare le foto del campo), un capello per la protezione dai raggi solari, una sacca telata (Ikea) per il trasporto delle proprie attrezzature, posate da campo, un coltellino multiuso. Per l'Orienteering portare scarpe da Trekking (quindi con suola robusta), uno zainetto leggero, un paio di bastoncini. Suggeriamo infine un abbigliamento pratico e sportivo (un paio di pantaloni, t-shirt e calzoncini) che comprenda almeno una giacca a vento e una felpa pesante.


Temperature e condizioni meteo

Agosto: temperatura media dell’aria 28°; temperatura media del mare 26°.
Le condizioni del mare potrebbero variare a seconda delle condizioni meteo e delle correnti. Questo è parte integrante dell’esperienza del nuotare in acque libere.


Contributo

€760 + €30 (quota associativa).
Il contributo è calcolato su una base di 10 partecipanti.


Il contributo include

9 notti di pensione completa (colazione, pranzo al sacco, cena) in camere da 2/3 posti letto; attrezzature swimtrekking (maschera, boccaglio, pinne, muta, barkino); trasporti per spostamenti nell’isola; assistenza di un Istruttore Swimtrekking; assistenza di un Istruttore di Orienteering; maglietta e cuffia Swimtrekking; assicurazione e tesseramento ASD Swimtrekking.


Il contributo non include

Il viaggio per e da Alonissos; le bevande (alcoliche e analcoliche); eventuali assicurazioni integrative; tutto quanto non espressamente indicato nel contributo include.


 

Alonissos – Swimtrekking & Orienteering 13-22 Agosto 2019 (con notturna)

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERADopo le bellissime esperienze degli anni passati, continua la nostra esplorazione nell’infinito scenario delle isole Greche.  Quest’anno saremo ad Alonissos nelle isole Sporadi e le nostre attività prevedono che i partecipanti, 2 giorni su 8, integreranno l’attività di Swimtrekking con quella di Orienteering. Armati di bussola e cartina prima o dopo le attività a mare si andrà alla scoperta del territorio di Alonissos guidati da una guida Orienteering che affiancherà l’istruttore Swimtrekking. Inoltre, anche quest’anno, l’attività dell’Orienteering non si limiterà esclusivamente a realizzare degli itinerari a terra, ma sarà per la prima volta portata nel mare durante le esplorazioni di Swimtrekking. A tal fine i partecipanti saranno adeguatamente preparati con dei briefing a tema con l’ausilio di materiale audiovisivo.  Un’altra novità di questo campo è quella di una uscita Swimtrekking di notte con la luna piena (uscita facoltativa). Precisiamo che quest’ultima sarà a totale discrezione dell’istruttore che ne valuterà, al momento, la fattibilità.

Orienteering

Chi partecipa ad una prova di Orienteering, utilizza una carta topografica realizzata appositamente per questo Sport, con segni convenzionali unificati in tutto il mondo e l’ausilio di una bussola. Si svolge individualmente o in squadra, transitando dai diversi punti di controllo posti sul territorio. Vince chi impiega il tempo minore; in questo Sport comunque non vince sempre il piú veloce, ma colui che é in grado di orientarsi piú rapidamente e di fare le scelte di percorso migliori. Naturalmente l’Orienteering puó essere praticato tutti i giorni, ognuno con il proprio obiettivo: lo sportivo per allenarsi, la famiglia e l’appassionato per divertirsi e trascorrere una giornata piacevole tra amici ed all’aria aperta. In questo campo Swimtrekking i partecipanti avranno quindi la possibilità di conoscere l’attività di orienteering e di integrarla con l’attività di Swimtrekking. Anche per quest’anno, almeno una attività di Orienteering, sarà svolta in mare durante un escursione di Swimtrekking lungo la costa di Alonissos. Questo nuovo aspetto del programma sarà curato dell’istruttore di Orienteering che, attraverso dei briefing mirati, metterà i partecipanti in grado di affrontare correttamente l’itinerario a mare. Questa parte più sportiva del programma non avrà comunque finalità agonistiche e lo spirito sarà caratterizzato sempre dal desiderio di condividere in allegria l’esplorazione della bellissima isola di Alonissos.33584847115_53800b8436_o

Progetto Swimtrekking

I campi Swimtrekking si pongono l’obiettivo di proporre un’attività in mare che, attraverso l’escursionismo e l’esplorazione, consenta ai partecipanti di maturare un’esperienza autentica in cui confrontarsi sulle tematiche della tutela e della salvaguardia dell’ambiente marino, anche e soprattutto attraverso la conoscenza della flora e della fauna. Gli esploratori a nuoto saranno impegnati nel monitoraggio delle zone costiere e dei fondali marini. I responsabili dell’associazione, nelle vesti di istruttori e guide qualificate, trasmetteranno le indagini effettuate sul campo ai siti web di riferimento e agli enti addetti a tale supervisione. Ad esempio, i partecipanti alimenteranno il famoso sistema di monitoraggio Meteomeduse, in cui si riporteranno le osservazioni sulla presenza, l’abbondanza, e l’identità specifica delle meduse rilevate durante le escursioni in mare. Le indicazioni contribuiscono tuttora ad arricchire un database utile per lo sviluppo di un modello statistico per la previsione della proliferazione di meduse nei mari italiani. Altro lavoro importante dei partecipanti sarà quello di recuperare in acqua, durante l’attività natatoria, materiali di rifiuto trasportabili ed effettuare la pulizia delle spiagge, nei punti di sosta previsti durante l’attività.15605360151_fd776a9050_o

Attrezzature

Le attrezzature necessarie per lo svolgimento dell’attività in mare sono: maschera, boccaglio, pinne, muta (da 3 o 5 millimetri), barkino (zaino stagno galleggiante in fibra di vetroresina), maglietta in lycra a maniche lunghe, calzari in neoprene da 2mm. Ricordiamo che maschera, boccaglio, pinne, muta (da 3 o 5 millimetri), barkino, saranno, se richiesto dal partecipante, fornite dall’A.S.D. Swimtrekking.

Alonissos

Questa bellissima isola, situata all’interno di un Parco Marino nato per proteggere la foca monaca del Mediterraneo, è la più remota dell’arcipelago delle isole Sporadi. Meno mondana e meno frequentata delle altre isole Sporadi è il luogo ideale per una rilassante vacanza Swimtrekking. Sul sito di Grecia Mia, potrete trovare ulteriori informazioni sull’isola di Alonissos. 7064925091_3d85ba9e68_o

Date

13 – 22 agosto 2019
(9 pernottamenti)

Dove

Inizio del campo: 13 agosto presso Sossinola Apartments.
Orario di inizio: ore 15:00 del 13 agosto.
Fine del campo: 22 agosto presso Sossinola Apartments.
Orario di conclusione: ore 09.00.

33428453362_01019541ef_o

Giornata tipo Swimtrekking

Ore 8.30 prima colazione. E’ sconsigliato entrare in acqua a digiuno poiché il primo pasto della giornata è fondamentale per avere una riserva di energia in grado di garantire una buona autonomia agli swimtrekker: è importante che la prima colazione sia ricca di carboidrati.
Ore 9.30 verifica dell’equipaggiamento. Controllare che tutto sia in ordine (non dimenticare mai di portare un doppione dei componenti più importanti dell’attrezzatura: maschera, boccaglio, pinne, cuffia). Preparazione dei barkini.
Ore 10.00 briefing di introduzione per l’attività a mare. Pianificazione dell’itinerario a mare sulla base delle condizioni meteo-marine, l’attenzione dei partecipanti è indirizzata all’analisi dei venti e delle correnti, alla prevenzioni dei rischi in mare, alle dinamiche del nuoto in coppia/gruppo, all’osservazione della flora e della fauna.
Ore 10.30 trasferimento al punto di partenza (a piedi o in pulmino).
Ore 11.00 ingresso in acqua e inizio attività di Swimtrekking. Questa prima parte della giornata prevede che il gruppo percorrerà la metà dell’itinerario previsto dagli istruttori per la giornata cercando di mantenere condizioni favorevoli di vento e correnti. Costituiscono parte integrante dell’esperienza in mare e dell’attività dei partecipanti: l’osservazione dei fondali marini, la scoperta dei tratti costieri meno accessibili (es. grotte e calette) e delle varietà floro-faunistiche, il recupero a mare dei materiali di rifiuto.
Ore 13.00 sosta sul litorale per un leggero pranzo al sacco che dovrà essere particolarmente leggero ma ricco di sostanze energetiche ad alta digeribilità: i generi di conforto ed eventuali accessori saranno disponibili all’interno dei barkini. Questo momento di ristoro potrebbe anche aprirsi a brevi escursioni nell’entroterra per esplorare le zone costiere: con zainetto, macchina fotografica e scarpe da ginnastica, lo swimtrekker potrà avventurarsi in luoghi dalla natura incontaminata.
Ore 16.00 ripresa delle attività di Swimtrekking per concludere l’itinerario previsto. Il viaggio avrà le medesime caratteristiche di quello concluso nella mattinata. Una nota di rilievo: durante gli orari serali si rileva di norma una incremento della fauna, a beneficio dell’osservazione dei fondali.
Ore 17.30 termine attività di Swimtrekking e rientro al punto di partenza da dove si proseguirà (a piedi o in pulmino) per la residenza.
Ore 19.30 cena. Questa sarà necessariamente molto abbondante.
Ore 21.30 briefing con la proiezione di foto e filmati. Sarà l’occasione per gli Istruttori e le Guide Swimtrekking di mettere a confronto i partecipanti sulle esperienze vissute in mare e soprattutto il momento per il coordinamento delle attività (correzioni e suggerimenti sulla attività svolta, biologia marina, conoscenze sul mare, pulizia dei fondali, ecc.).

Come arrivare

E’ possibile raggiungere Alonissos raggiungendo la Grecia in aereo (Skiatos, Atene, Salonicco) e proseguendo poi in traghetto.

La soluzione migliore è volare su Skiatos con Blue Panorama o con Volotea e da qui proseguire in traghetto ad Alonissos con la Blue Star Ferries .
Un’altra opzione è volare su Atene da qualsiasi destinazione europea con Olympic Airways , la Ellinair e la Sky Express e quindi proseguire per il porto di Agios Konstantinos da dove prendere il traghetto per Alonissos con Ellenic Seaways .
E’ possibile anche volare su Salonicco e poi prendere il traghetto per Alonissos (al momento questo collegamento non è confermato e suggeriamo di contattare petas.gr.) . Altra soluzione è prendere un bus di linea sempre da Salonicco sino a Volos (2 ore circa) da dove proseguire per Alonissos con un traghetto della Blue Star Ferries .

Ricordiamo che al momento alcune compagnie navali non hanno ancora pubblicato tutti gli itinerari estivi per le isole Greche. Consigliamo quindi di effettuare controlli periodici sui vari siti per avere conferma delle partenze e dei collegamenti.5804269595_95bbcbb3f7_o

Sistemazione

E’ previsto nei confortevoli e spaziosi Sossinola Apartments nel piccolo villaggio di Steni Vala a 10 chilometri di distanza da Patitiri il porto principale di Alonissos  La sistemazione sarà in camere doppie o triple con il trattamento di pensione completa (colazione, pranzo al sacco, cena). Chiunque desiderasse soggiornare qualche notte in più, può contattare direttamente Sossinola Apartments e organizzarsi indipendentemente per gli eventuali giorni non compresi nella data del campo Swimtrekking, dandone prima comunicazione alla nostra segreteria. La ASD Swimtrekking si riserva inoltre la possibilità di cambiare la struttura ricettiva qualora dovessero presentarsi problemi di disponibilità da parte della stessa.

Pasti

La prima colazione e la cena saranno sempre serviti presso il Sossinola restaurant. Il ristorante è situato a circa 50 metri dalle camere dei Sossinola apartments. Per il pranzo sarà preparato un pasto al sacco che verrà riposto nei barkini. Tutti coloro con problemi di intolleranze o con diverse abitudini alimentari (vegetariani, vegani ecc.) su richiesta, potranno avere dei menù personalizzati. Si prega cortesemente di darne comunicazione scritta prima dell’inizio del viaggio.

Temperature e condizioni meteo

Agosto: temperatura media dell’aria 28°; temperatura media del mare 26°.
Le condizioni del mare potrebbero variare a seconda delle condizioni meteo e delle correnti. Questo è parte integrante dell’esperienza del nuotare in acque libere.33429544552_715a045a4b_o

Cosa portare

Si consiglia di portare sandali da trekking adatti per camminare su sentieri sconnessi, sulle rocce e in grado di entrare in acqua, torcia (possibilmente subacquea), macchina fotografica (possibilmente subacquea), una penna USB o hard disk esterno (per memorizzare le foto del campo), un capello per la protezione dai raggi solari, una sacca telata (Ikea) per il trasporto delle proprie attrezzature, posate da campo, un coltellino multiuso. Per l’Orienteering portare scarpe da Trekking (quindi con suola robusta), uno zainetto leggero, un paio di bastoncini. Suggeriamo infine un abbigliamento pratico e sportivo (un paio di pantaloni, t-shirt e calzoncini) che comprenda almeno una giacca a vento e una felpa pesante.

Requisiti richiesti

L’attività dello Swimtrekking si basa sul nuoto. Sarà quindi fondamentale che tutti i partecipanti sappiano nuotare i due stili principali: lo stile libero e lo stile dorso. Specifichiamo inoltre che non sono assolutamente importanti i tempi di percorrenza e la tecnica individuale ma una discreta capacità di resistenza. Si richiede quindi una certa consuetudine con l’attività sportiva di qualsiasi genere sia pur blanda. Le persone molto sedentarie non sono adatte a questo tipo di esperienza. L’attività di Swimtrekking migliora la propria tecnica individuale nel nuoto, sviluppa l’autocontrollo e la conoscenza di se, fa conoscere una serie di tecniche quali l’apnea e il salvamento, studia la flora e la fauna, il moto ondoso, i venti e le correnti, rafforza e accresce le dinamiche del gruppo. Chiunque può quindi affrontare in maniera positiva l’esperienza di un campo Swimtrekking se interessato a sperimentare le conoscenze da noi proposte. I campi Swimtrekking sono aperti anche ai diversamente abili fisici (autosufficienti o con accompagnatore) che si integreranno nell’attività di Swimtrekking con i normodotati.33202006150_8ddcfc88cd_o

Punti di interesse

Parco Marino

Il Parco Marino Nazionale di Alonissos è nato nel 1992: comprende Alonissos e tutte le isole disabitate che si trovano a nord e a oriente, in tutto 2200 chilometri quadrati. L’obiettivo generale del parco è quello di proteggere e salvaguardare la ricca vita marina che consta di oltre 300 specie di pesci, delfini, balene e coralli rari. E soprattutto per tutelare la foca Monachus-Monachus in via di estinzione. (Fonte: https://www.huffingtonpost.it/2017/07/19/6-ragioni-per-visitare-alonissos-e-scoprire-la-grecia-alternativ_a_23033917/)

Hora

In passato Palià Alonissos era il principale centro dell’isola e la maggior parte degli abitanti viveva lì. La storia del paese risale al 700 A.C. Il villaggio era contenuto nel Kastro, una cittadella fortificata a cui si accedeva da due porte. Era un insediamente tipico delle isole spesso depredate dai pirati. Nel 1965 un terremoto cambiò e segnò a vita degli abitanti che si trasferirono verso il porto, a Patitiri. Fino agli anni 70, quando con l’avvento del turismo sull’isola si cominciò a ricostruire il vecchio paese. Oggi è tornato ad essere molto affascinante. (Fonte: https://www.huffingtonpost.it/2017/07/19/6-ragioni-per-visitare-alonissos-e-scoprire-la-grecia-alternativ_a_23033917/)

La Foca monaca del Mediterraneo 

Alónissos è “circondata” dal un parco nazionale marino, istituito nel 1992 con l’obiettivo di proteggere la foca monaca del Mediterraneo che sguazza da queste parti, anche se purtroppo è in pericolo d’estinzione. In estate, è possibile tentare di avvistarla prendendo parte a delle escursioni organizzate. (Fonte: https://www.tastingtheworld.it/alonissos-cosa-vedere-e-fare/5834/)33202410100_6509a9b09c_oEscursioni nell’entroterra 

Ad Alonissos non si nuota soltanto. C’è molto da fare con i piedi per terra. Se ci si allontana dalle spiagge e dai villaggi dei pescatori, restano le colline morbide, le chiesette di campagna. Il promontorio dell’isola si raggiunge partendo da Palià Alonissos, si fatica un po’ a fare la lunga salita ma poi si arriva a quota 325 metri sul mare, a Kalovoulos, un punto di osservazione incantevole su tutta l’isola. Anche per arrivare alle chiesette di Aghi Anarghiri serve un po’ di energia: sono nascoste tra i pini sul bordo di un dirupo. Sul fondo c’è però da ammirare il golfo di Megali Ammos. (Fonte: https://www.huffingtonpost.it/2017/07/19/6-ragioni-per-visitare-alonissos-e-scoprire-la-grecia-alternativ_a_23033917/)

Siti archeologici

Ad Alonissos ci sono alcuni siti archeologici che ancora non sono diventati luoghi turistici. Ricerche nella zona di Kokkinokastro hanno portato alla luce un antico insediamento, ci sono alcuni resti sul promontorio rosso. Altre ricerche hanno inividuato insediamenti vicino alla spiaggia di Aghios Dimitros. Il sito più evidente è Tsoukalià, alle spalle della spiaggia è stato trovato un antico laboratorio per la produzione di anfore del IV secolo A.C. Sulle anfore rinvenute c’è l’antico marchio IKON, nome antico di Alonissos. (Fonte: https://www.huffingtonpost.it/2017/07/19/6-ragioni-per-visitare-alonissos-e-scoprire-la-grecia-alternativ_a_23033917/)33428489612_c4aac9490e_o

Le spiagge 

Le spiagge sono sul versante sud orientale e sono tutte diverse, vale la pena di vederle tutte. Da Patitiri distano pochi chilometri, la più lontana è Aghios Dimitros – 15 chilometri per arrivarci partendo dal porto – l’ultima spiaggia a cui si arriva via terra. Per raggiungerla si passa attraverso fitte pinete e uliveti, si passa per Steni Vala e per Kalamakia. Il panorama da qui è stupendo. I ciottoli bianchi arrivano fino all’acqua cristallina, al pari di un mare tropicale. La spiaggia più adatta per i bambini è Chrisi Milià a 6 chilometri da Patitiri. È di sabbia dorata e di fronte il mare è di un colore verde brillante, intorno le ripide scogliere rossastre. Bellissime scogliere a circondare il mare anche a Kokkinokastro, una delle spiagge più affascinati dell’isola, da vedere al tramonto. Sullo sfondo ci sono le isole disabitate dei Due Fratelli. Kokkinokastro significa castello rosso: si dice che a pochi metri dalla riva sia affondata una città. E non è l’unico punto dell’isola in cui si possano ammirare relitti di navi dei pirati. (Fonte: https://www.huffingtonpost.it/2017/07/19/6-ragioni-per-visitare-alonissos-e-scoprire-la-grecia-alternativ_a_23033917/)

I piatti tipici

Perché è troppo facile dire insalata greca. Quello che va assaggiato è il piatto tradizionale, quello che facevano a casa le nonne. La torta di formaggio è uno di questi. Il consiglio è di gustarlo direttamente a Palià Alonissos, in punto specifico, a fianco della Paraporti, una delle due antiche porte d’accesso alla città. La Tiropita è la torta tradizionale, la Lahanopita è la versione vegetariana, con sole verdure. In pratica una sfoglia ripiena. Dovete cercare la taverna Hayiati: andateci di sera, da qui il tramonto vi lascerà senza parole. (Fonte: https://www.huffingtonpost.it/2017/07/19/6-ragioni-per-visitare-alonissos-e-scoprire-la-grecia-alternativ_a_23033917/)

Importante

Distanza media di percorrenza a mare giornaliera: 5 – 7 chilometri.
Distanza media di percorrenza a terra per i percorsi orienteering: 7 – 10 chilometri.

I programmi saranno guidati da Istruttori e Guide Swimtrekking e Orienteering qualificati.
Gli istruttori Swimtrekking saranno responsabili di tutta la parte organizzativa, logistica e tecnica del campo swimtrekking.
Il programma “giornata tipo” è da considerarsi orientativo. Orari e itinerari saranno sempre soggetti a modifiche in presenza di avverse condizioni meteo-marine ed eventualmente le attività potranno essere cancellate.OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Lascia un commento